rotate-mobile
Sabato, 28 Gennaio 2023
Economia Altamura

Vertenza Natuzzi, crisi nello stabilimento di Altamura: chiesta la Cassa Integrazione Straordinaria per 460 lavoratori

Lo comunicano i dipendenti riuniti nel Comitato di Base. La misura di sostegno, estesa a tutto il 2023, è stata proposta per il sito di Graviscella, struttura industriale posizionata nel Barese

"Dopo ampio e approfondito dibattito, il Comitato di Base della Natuzzi spa, ha dato mandato favorevole alla richiesta di Cassa Integrazione Guadagni Straordinaria". È questo l'esito dell'assemblea, comunicato dai lavoratori iscritti a Cobas, convocata per esprimersi circa la richiesta dell'azienda di attivare la misura di sostegno per 460 dipendenti del sito di Graviscella, nella zona di Altamura.

"Il consenso da parte di Cobas-Lp - si legge in una nota del Comitato di Base - ad usufruire di altra Cassa integrazione da parte di Natuzzi Spa, per tutto il 2023 è, tuttavia, subordinato alle seguenti condizioni: Natuzzi Spa deve continuare ad onorare l’impegno di non procedere a licenziamenti collettivi, salvo intese di esodo volontario e non oppositivo. Prima della sottoscrizione di eventuali intese presso il Ministero del Lavoro, l’azienda dovrà rendicontare circa gli impegni assunti nei precedenti accordi, soprattutto per quanto riguarda lo stato dei lavori per la riapertura del sito di Ginosa e i progressi ottenuti dal punto di vista ergonomico, attraverso il progetto 'Fabbrica 4.0'. La Cassa integrazione sarà distribuita tra i lavoratori nella modalità più equa possibile e accogliendo le richieste provenienti dalle maestranze, nella compatibilità delle esigenze aziendali. Inoltre, le mansioni professionali saranno assegnate tenendo conto delle limitazioni fisiche già riconosciute ai lavoratori dai medici competenti. L'articolo 6 dell’accordo del 28/6/2018 (indennità mensile di 150,00 Euro a carico dell’azienda) sarà interpretato in senso estensivo, riconoscendo la prevista indennità nei periodi in cui la retribuzione di ciascun lavoratore è coperta dalla sola Cigs".

Il Comitato di Base Natuzzi Spa ha dato mandato al Coordinamento di chiedere, alla controparte aziendale, l’apertura dei negoziati in merito al Contratto Collettivo Integrativo Aziendale, subito dopo aver concluso l’esame congiunto per la proroga della Cigs presso Graviscella.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vertenza Natuzzi, crisi nello stabilimento di Altamura: chiesta la Cassa Integrazione Straordinaria per 460 lavoratori

BariToday è in caricamento