Economia

Natuzzi, accordo con i sindacati per premio produttività

L'accordo, appartenente alla contrattazione integrativa, prevede un premio di risultato mensile che terrà conto sia della produttività individuale che delle prestazioni collettive dei dipendenti Natuzzi

L'azienda Natuzzi, leader nel panorama del mobile imbottito, ha firmato nei giorni scorsi con i sindacati un accordo relativo alla contrattazione di secondo livello che prevede il riconoscimento ai dipendenti dell'azienda di un premio di risultato.

L'incentivo avrà decorrenza dal 1 gennaio 2011, e sarà corrisposto sulla base del raggiungimento di obiettivi definiti. L'entità del premio sarà calcolata sulla base di due componenti: premio individuale incentivante mensile (legato alla qualità del prodotto ed alla produttività), e il premio di risultato (legato alle prestazioni collettive della produttività aziendale), che interessa circa 2000 addetti degli stabilimenti Natuzzi.

Grande soddisfazione per l'accordo raggiunto è stata espressa dai sindacati (hanno sottoscritto l'accordo Feneal UIL Filca CISL e Fillea CGIL e le Rsu aziendali), poichè per la prima volta nella storia delle industrie Natuzzi, l’azienda ha accettato le trattative per la contrattazione integrativa.

Durante l'incontro sono stati inoltre discussi i temi della rappresentatività sindacale aziendale dei lavoratori, definendo il Coordinamento delle Rsu del Legno arredamento per gli stabilimenti di Bari, Taranto e Matera e stabilendo incontri di informazione e consultazione sulla politica industriale aziendale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Natuzzi, accordo con i sindacati per premio produttività

BariToday è in caricamento