Lunedì, 20 Settembre 2021
Economia

Futuro a rischio per i 248 navigator pugliesi, contratti in scadenza a fine aprile: "Serve atto di responsabilità dalla politica"

Lo affermano i rappresentanti dei sindacati Nidil Cgil, Felsa Cisl e Uil Temp sottolineando che i lavoratori, al momento, sono senza "certezze rispetto alla loro continuità occupazionale"

Il prossimo 30 aprile scadrà il rapporto di lavoro per 248 navigator pugliesi, le figure professionali che assistono i fruitori del reddito di cittadinanza alla ricerca di un impiego: un futuro, spiegano i rappresentanti dei sindacati Nidil Cgil, Felsa Cisl e Uil Temp senza "certezza rispetto alla loro continuità occupazionale".

Le sigle sindacali ritengono, in una nota ripresa dall'agenzia Dire, "importante l'impegno assunto dall'assessore regionale al Lavoro, Sebastiano Leo, di scrivere al ministro e di portare in IX Commissione un ordine del giorno proprio in merito alla proroga dei contratti per i navigator". Per i sindacati si tratta di "un'assunzione di responsabilità politica dovuta e necessaria considerando anche l'aumento esponenziale dei beneficiari della misura di sostegno al reddito in Puglia, che non può lasciare indifferente le Istituzioni. Noi dal canto nostro continuiamo a tenere alta l'attenzione, intendendo mettere in atto ogni azione sindacale utile alla tutela di tali lavoratrici e lavoratori", concludono i segretari delle federazioni di categoria".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Futuro a rischio per i 248 navigator pugliesi, contratti in scadenza a fine aprile: "Serve atto di responsabilità dalla politica"

BariToday è in caricamento