rotate-mobile
Mercoledì, 1 Febbraio 2023
Economia

Dal minimarket di quartiere alla pasticceria fino al designer d'interni: altre 33 attività finanziate con il bando del Comune di Bari

'Un negozio non è solo un negozio' è la misura varata dall’amministrazione finalizzata a sostenere lo sviluppo di progetti commerciali promossi dai negozi cittadini, a fronte dell’impegno da parte degli stessi a realizzare attività e iniziative

Dopo le prime 42 già finanziate, sono state approvate ulteriori 33 proposte di riqualificazione di attività commerciali con il bando 'Un negozio non è solo un negozio' promosso dal Comune di Bari per sostenere l'economia di prossimità.

Su 142 progetti complessivi valutati a partire da luglio scorso, salgono così a 75 i progetti finanziati, di cui 37 nel territorio del Municipio I, 26 nel Municipio II, 6 nel Municipio III, 3 nel Municipio IV e 3 nel Municipio V. “Un negozio non è solo un negozio” è la misura varata dall’amministrazione comunale e curata dal job center comunale Porta Futuro finalizzata a sostenere lo sviluppo di progetti commerciali promossi dai negozi cittadini, con contributi a fondo perduto fino a 50.000 euro, a fronte dell’impegno da parte degli stessi a realizzare attività, iniziative, eventi e servizi pensati per favorire il progresso della comunità locale. Le imprese, una volta selezionate, vengono ammesse alla fase di co-progettazione per definire in maniera esecutiva i contenuti e le attività dei progetti e stilare il cronoprogramma delle attività, che saranno avviate a seguito della stipula delle singole convenzioni tra il Comune e le imprese beneficiarie.

“Con questa tornata - commenta l’assessora cittadina allo Sviluppo economico Carla Palone - si esaurisce il budget di 3 milioni di euro assegnato in prima istanza a questa misura, che abbiamo voluto mettere in campo in via sperimentale registrando un’ottima risposta da parte delle attività commerciali, con una grande varietà di settori merceologici rappresentati su tutto il territorio cittadino. Per questo, insieme allo staff dell'Autorità Urbana e di Porta Futuro, che ringrazio per la professionalità e l’impegno, siamo al lavoro per implementare la dotazione finanziaria del bando entro l'anno”.

“La conclusione dei lavori del quarto nucleo di valutazione, che finanzia altre 33 attività commerciali, procede di pari passo con le inaugurazioni dei primi progetti finanziati - prosegue l’assessore alle Politiche attive del Lavoro Eugenio Di Sicascio - , e questo ci restituisce la fotografia di un tessuto commerciale vivo e interessato a ripensare il proprio rapporto con il territorio e la comunità. Il commercio è parte rilevante dell’economia urbana che rende le città vitali e attrattive. Ringrazio lo staff di Porta futuro che sta seguendo passo passo la realizzazione di questa misura”.

Di seguito i nuovi progetti ammessi a finanziamento

Centro estetico Virginia Estetique

Amarsi oltre ogni violenza

Il progetto punta a trasformare un centro estetico nel quartiere Palese in un luogo di accoglienza, primo ascolto e accompagnamento per donne vittima di violenza.

Sul fronte degli investimenti, saranno realizzate opere di adeguamento edile e impiantistico e implementati arredi e strumentazioni per rendere più funzionale il centro estetico.

Saranno inoltre poste in essere azioni formative e informative affinché il personale dipendente sia ancor più predisposto all’accoglienza e all’ascolto.

Il centro estetico si impegna infine a offrire trattamenti gratuiti per rimuovere o ridurre i segni della violenza e a promuovere iniziative  finalizzate al sostegno tra donne.

Leccisi Collection

Di luoghi, dialoghi, di persone

Leccisi Collection è un negozio di arredamento e abbigliamento vintage in via Putignani, 150. Attraverso il progetto, l’attività commerciale intende ottimizzare la propria presenza sul web (in italiano e inglese) tramite pratiche seo-basic e ridisegnare gli spazi interni alla superficie di vendita per presentare in maniera più efficace i suoi prodotti. Attraverso gli investimenti da realizzare, la scommessa, è quella di far lavorare in simbiosi negozio fisico e spazio virtuale con il necessario posizionamento dell’azienda.

In cambio, l’attività commerciale si impegna a organizzare e promuovere eventi culturali.

Minimarket “Rosa Boragi”

Il gusto del quartiere

Il progetto punta a rinnovare una piccola attività alimentare a conduzione familiare nel quartiere San Pasquale partendo dalla sostituzione delle attrezzature obsolete e dall’acquisto di un automezzo commerciale per incentivare il servizio di consegna spesa a domicilio.

In cambio, grazie alla partnership con un gruppo scout locale, il minimarket si impegna a coinvolgere i ragazzi del quartiere in un’attività pratica di maestranza nella gestione di una bottega e a organizzare eventi e serate di degustazione in spazi pubblici del quartiere. Inoltre, periodicamente sarà organizzata una distribuzione gratuita di generi alimentari di prima necessità alle famiglie fragili.

Bidonville Store

Wintage

L’insegna commerciale Bidonville a Bari è associata da sempre a un approccio consapevole al mondo del vintage inteso non (solo) come moda ma come cultura del riuso, alternativa all’usa e getta nell’ottica dell’economia circolare. I

Il progetto prevede interventi di risanamento della sede storica di via Melo con l’obiettivo di rendere fruibile il seminterrato da utilizzare come deposito e set fotografico, creazione di un sito di e-commerce con servizi di web-marketing, acquisto di un furgone al servizio dell’attività.

In cambio, Bidonville si impegna a organizzare, in occasione della manifestazione periodica “Vintage Market Bari”, eventi gratuiti di sensibilizzazione al rispetto dell’ambiente e alla cultura del riciclo e a consentire l’ingresso gratuito alla manifestazione per specifiche categorie di cittadini.

Ottica Allegrini

Vediamoci un po’ tutti

Ottica Allegrini è uno storico negozio di prodotti e servizi per la vista in corso Mazzini, nel quartiere Libertà. Il progetto prevede la ristrutturazione e la sistemazione della zona deposito del negozio, l’allestimento di una nuova area espositiva, il rinnovo dell’impianto di videosorveglianza, l’implementazione delle dotazioni tecnologiche e la creazione di una piattaforma di e-commerce per sviluppare le vendite online.

In cambio, in collaborazione con una cooperativa sociale locale, Ottica Allegrini si impegna a dedicare due giornate settimanali a visite e consulenze oftalmiche gratuite per le persone meno abbienti del quartiere, a offrire a prezzo simbolico montature e lenti da vista e a organizzare incontri per una sana e corretta educazione alla vista.

A&M Consolidates Srls

L’impresa A&M Consolidates Srls opera sotto l’insegna commerciale Riva, un ristorante e club aperto negli storici locali baresi di via Fiume, 3 alle spalle del Teatro Petruzzelli. Gli investimenti proposti, finalizzati a migliorare offerta, qualità ed efficienza del locale, prevedono la sostituzione della cucina con l’acquisto di nuove attrezzature e la realizzazione di un impianto di riscaldamento con pompe di calore.

In cambio, Riva si impegna, in collaborazione con un’associazione locale e con l’Associazione Italiana Sommelier per realizzare corsi di formazione per sommelier per ragazzi con disabilità e a promuovere tirocini formativi di sei mesi all’interno del ristorante, affiancando i ragazzi formati al personale del locale.

Misia Arte S.a.s.

Il Giardino di Misia

Il progetto prevede lo sviluppo commerciale di una galleria d’arte e interior design attiva dal 1984 in via Putignani, 153. Gli investimenti proposti prevedono interventi per migliorare le condizioni di sicurezza della galleria attraverso nuovi accessi e un rinnovato sistema di allarme; l’abbattimento delle barriere architettoniche per agevolare la fruizione degli ambienti per persone con ridotta e differente mobilità; la creazione di uno spazio di accoglienza per i clienti; la ristrutturazione del sito web della galleria attraverso la realizzazione di tour virtuali immersivi.

In cambio, in collaborazione con associazioni locali, Misia si impegna ad organizzare mostre con l’obiettivo di sensibilizzare la cittadinanza a temi sociali, visite guidate e workshop rivolti a pubblici differenti su fotografia, pittura restauro.

Loft

La bellezza salverà il mondo

Loft è un negozio che propone vendita al dettaglio di oggetti d’arredo e design di interni nel quartiere Umbertino. La proposta progettuale riguarda il rinnovamento degli spazi espositivo e di vendita per una migliore organizzazione delle merci in vendita, l’introduzione di ulteriori prodotti e accessori, nonché la valorizzazione delle categorie di prodotti già commercializzati; la digitalizzazione dei processi di fornitura e magazzino (aggiornamento software gestionale); lo sviluppo dell’e-commerce; la realizzazione di campagne social mirate ad avvicinare un target più giovane al mondo dell’interior design e dell’home decor; l’implementazione dei sistemi di sicurezza esisitenti.

In cambio, Loft si impegna ad intervenire nella riqualificazione e nel restyling di aule e spazi comuni di alcuni istituti scolastici della città per migliorare la qualità dello spazio pubblico ed esplorare nuove dimensioni degli spazi riservati all’educazione.

Libreria Monbook

Arte e cultura oltre i confini

Il progetto proposto da Monbook nasce dalla volontà di settorializzare e specializzare l’offerta della libreria, orientandola alla promozione di libri d’arte e cultura  nonché di libri in lingua straniera. Sfruttando la vicinanza alle sedi del Dipartimento di Lingue e Letterature straniere di Uniba e alla stazione ferroviaria, Monbook intende proporsi come un polo di aggregazione per studenti, turisti e residenti stranieri.

Il progetto di sviluppo commerciale prevede, infatti, di ampliare la vendita di volumi in lingua straniera sull’arte italiana o traduzioni dei capolavori italiani, oltre all’organizzazione di mostre d’arte e al potenziamento della comunicazione digitale, attraverso l’implementazione di target nelle sponsorizzazioni.

Contestualmente, la libreria organizzerà mostre d’arte e presentazioni di libri e reading in lingua straniera, con la finalità di coinvolgere negli eventi i turisti, sempre più numerosi, gli studenti delle facoltà limitrofe e i residenti stranieri del territorio.

Libreria Campus

Read Up!

La Libreria Campus è una libreria indipendente fondata nel 1997 in via Toma, a Carrassi, a due passi dal Campus universitario. Il progetto di sviluppo  prevede la riqualificazione e la rifunzionalizzazione degli spazi della libreria per renderli più versatili e rispondenti agli interessi di pubblici diversi nonché interventi di efficientamento energetico. Contestualmente, esso mira a perfezionare la digitalizzazione dell’attività attraverso strategie di marketing digitale nuove, a partire da quanto sperimentato nel corso del lockdown, quando la chiusura al pubblico aveva richiesto capacità e strategie alternative a quanto offerto dai colossi del commercio online.

Gli investimenti realizzati, uniti ad azioni commerciali e culturali in collaborazione con altri partner del territorio, concorreranno alla promozione di un consumo più consapevole, a partire dal ricco tessuto dei negozi di vicinato.

Libreria Liberrima

Blind Book Bari - Sensazioni in libreria

Blind Book Bari è un progetto di personalizzazione e digitalizzazione dell’offerta della libreria Liberrima sita in via Calefati. La libreria ha già ibridato gli spazi associando editoria e gastronomia e intende potenziare questo binomio con un valore emotivo attrattivo e una innovazione multimediale dedicata.

Per questo il progetto prevede lo sviluppo di un percorso sensoriale di diretta interazione con i cittadini per permettere di sperimentare sensazioni ed emozioni che si generano in assenza del più percettivo dei cinque sensi, la vista. L’obiettivo è quello di promuovere la cultura dell’integrazione e indurre riflessioni sulle potenzialità che ognuno di noi potrebbe sviluppare. Blind Book Bari intende diffondere questo target di attività esperienziali creando un brand riconoscibile e d’impatto.

A corredo dell’iniziativa, verrà allestita una web radio live in libreria per promuovere su tutti i canali il progetto, sviluppato in collaborazione con Unione Italiana Ciechi sez. Puglia, Associazione “Città tra le mani”, che promuove la fruizione del patrimonio artistico ai non vedenti, ASD “Real Eyes Sport” per la diffusione dello sport senza vista.

Just Training

Just Training digital

Just training è una scuola di lingue straniere attiva dal 2015 nel quartiere Santo Spirito. Il progetto prevede la totale digitalizzazione della scuola attraverso l’adeguamento tecnologico - hardware e software - al fine di offrire il miglior servizio possibile e l’adeguamento dei programmi di insegnamento a un approccio digitalizzato e blended, rivedendo nel dettaglio ogni singolo corso in moda da includere attività digitali e di condivisione attraverso software dedicati.

In cambio, Just Training si impegna a offrire gratuitamente due tipi di servizi: il primo orientato al supporto alla ricerca del lavoro all’estero attraverso una consulenza collettiva su prenotazione sulla scrittura del cv in inglese, la lettera di presentazione e come affrontare il colloquio di lavoro in lingua; il secondo dedicato all’organizzazione di corsi di lingua inglese base per commercianti, gestori di strutture ricettive e ristoratori per contribuire a migliorare la qualità del servizio a disposizione della clientela straniera.

Natural Kind

Naturale è meglio

Natural kind è un concept store specializzato in prodotti sostenibili, naturali, etici e zero waste in corso Benedetto Croce 74. Il progetto di sviluppo commerciale prevede l’ottimizzazione della superficie di vendita attraverso l’acquisto e il posizionamento di nuovi supporti espositivi, il miglioramento della sicurezza, attraverso l’installazione di un impianto di videosorveglianza, e l’implementazione del sito e-commerce unitamente alla realizzazione di campagne di marketing online.

In cambio, il negozio si impegna a organizzare giornate di informazione e formazione gratuite sui benefici derivanti dall’uso di prodotti naturali per migliorare  la salute personale e l’igiene della casa nel quotidiano.

Fioreria Padre Pio

Un fiore per tutti

La Fioreria Padre Pio da tre generazioni si occupa di allestimenti floreali e addobbi esclusivi adatti ad ogni tipo di evento o cerimonia unendo arte, profumi, colori ed emozioni nelle sue composizioni

 Il progetto di sviluppo commerciale prevede l’acquisto e la posa in opera di un distributore climatizzato di piante e fiori h24, il primo nella città di Bari; l’installazione di un nuovo impianto di videosorveglianza; l’acquisto di un software gestionale per gli ordini dei clienti anche via web; il miglioramento dell’estetica del negozio con nuovi arredi e tende parasole. In cambio, la Fioreria Padre Pio si impegna a realizzare, in collaborazione con alcune scuole cittadine, corsi teorico-pratici su piante e fiori rivolti ai piccoli cittadini.

Portineria 21

Radio Portineria

Il progetto di sviluppo commerciale prevede la creazione, all’interno di questo caffè bistrot letterario nel centro cittadino, di una web radio attraverso l’acquisto delle necessarie apparecchiature e attrezzature tecnologiche.

Il progetto è patrocinato dall’Ordine dei Giornalisti di Puglia per offrire attività di apprendimento in situazione gratuita per gli aspiranti giornalisti allievi del master in giornalismo.

Garganta Srl

Le mani in pasta

Garganta Srl opera sotto l’insegna commerciale GOLA, un piccolo bistrot di quartiere in via Camillo Rosalba. Il progetto di sviluppo commerciale intende rendere più confortevole la zona esterna dotando il locale di una pergo-tenda bioclimatica. Inoltre, l’attività intende dotarsi di un nuovo sito web collegato a un’app per meglio sviluppare l’attività di delivery e programmare una campagna di marketing online.

In cambio, Gola si impegna ad organizzare, in collaborazione con ASFA Puglia ODV (associazione a supporto delle famiglie con autismo), 10 laboratori teorico-pratici sulle attività di cucina e di sala rivolti a ragazzi e ragazze con autismo per l’apprendimento di abilità spendibili nel contesto della ristorazione. Al termine dei laboratori sarà organizzata una ‘Festa di buon vicinato’ con il coinvolgimento attivo dei ragazzi formati durante i laboratori.

Ottonelli Srls

La Toscana a tavola

Ottonelli Srls opera sotto l’insegna commerciale Norcineria Paoletti, una norcineria tosco-pugliese in via Giulio Petroni che propone una connessione eno-gastronomica tra le eccellenze alimentari dei due territori. Il progetto di sviluppo commerciale prevede il rinnovamento del locale con l’inserimento della climatizzazione, adesso mancante, e l’acquisto di nuovi elettrodomestici ed utensili da cucina.

Inoltre, il progetto prevede attività di formazione per il personale e lo sviluppo di un piano marketing per la promozione dell’attività commerciale.

In cambio, l’attività si impegna a organizzare eventi aperti al quartiere e attività sociali in collaborazione con organizzazioni sociali del territorio.

New Concept Food

Ritorno alle tradizioni

New Concept Food conosciuta da tutti in città come ‘Il Polpettificio’ è in bistrot in cui vengono preparate e servite a pranzo e a cena polpette in ogni salsa sino a venti formati diversi.

Il progetto di sviluppo commerciale prevede l’acquisto e il posizionamento di nuovi arredi, l’installazione di pannelli fonoassorbenti per migliorare la qualità acustica del locale, l’acquisto di nuove attrezzature per la cucina e la realizzazione di un nuovo dehors per lo spazio esterno.

In cambio, il locale si impegna a realizzare eventi, talk, mostre e corsi gratuiti sulla valorizzazione del territorio e della cultura pugliese.

Hotel Imago

Imago Alleanza

Hotel Imago è una originale struttura ricettiva che sorge all’interno di un edificio dei primi del Novecento in via Altamura nel quartiere Libertà. Attraverso il progetto, Hotel Imago intende realizzare un giardino botanico aperto a tutti sul tetto della struttura. Il giardino è integrato con un impianto fotovoltaico da 15 kw che, oltre a soddisfare il 100% del fabbisogno energetico richiesto dalle attività e degli spazi aperti al pubblico (bistrot, libreria, sala lettura e gioco, patio e giardino), contribuisce al miglior ombreggiamento delle aree coltivate durante le ore più calde del mesi estivi e alla protezione delle essenze dalle precipitazioni più violente. Il giardino è completato da un impianto di apicoltura che integra gli alveari in cui sono posizionati i nidi per consentire l’inserimento di insetti e favorirne la riproduzione.

In collaborazione con le scuole di Bari, Hotel Imago si impegna a realizzare attività di educazione ambientale per i giovani cittadini.

Bar Sidney

Spazio Sidney

Il progetto di sviluppo commerciale prevede il riammodernamento dei locali di un bar in Corso Sonnino, 195 nel quartiere Madonnella con l’obiettivo di rendere maggiormente funzionali i processi di lavoro interni, erogare i servizi di vendita in maniera più veloce, rendere maggiormente visibili i prodotti offerti. In cambio, in collaborazione con una cooperativa sociale locale, il Bar Sidney si impegna a realizzare percorsi di inserimento sociale per persone con disagi psichiatrici per realizzare esperienze al di fuori della comunità, stimolare l’interesse e lo sviluppo verso l’ambiente esterno e migliorare le interazioni con il prossimo.

Pasticceria Fanelli

The art of pastry

La pasticceria Fanelli svolge attività artigianale di pasticceria con annesso bar in via Sturzo, 44/46. Il progetto di sviluppo commerciale prevede investimenti sulla superficie di vendita e sull’area esterna per consentire maggiore funzionalità agli spazi di lavoro, migliorare la velocità del servizio e l’estetica dell’attività.

In cambio, l’attività commerciale, in collaborazione con un’organizzazione cittadina operante nel settore dei servizi educativi per i minori, si impegna ad organizzare una rassegna di laboratori teorico-pratici sulle attività di pasticceria rivolti a bambini e adolescenti. Il percorso si concluderà con una festa di quartiere animata dai giovani cittadini coinvolti.

Hair Chic

Una donna per una donna

Il progetto di sviluppo commerciale consiste nella ristrutturazione e nella rifunzionalizzazione degli spazi di questo parrucchiere nel quartiere di Santo Spirito per migliorare le prestazioni lavorative e i servizi proposti dando vita a un contesto particolarmente rilassante e curato in cui ricevere la clientela.

In cambio, il parrucchiere si impegna ad avviare una collaborazione con una cooperativa sociale locale per sostenere percorsi di autonomia, formazione e inserimento lavorativo per donne fragili.

Open Cafè

Open Art

Open Cafè è un locale nel cuore del quartiere di Poggiofranco in viale Giovanni XXIII.

Il progetto di sviluppo commerciale prevede interventi di riqualificazione del locale (in particolare con l’ammodernamento e l’efficientamento energetico di un dehors esterno) e miglioramenti dell’attività dal punto di vista organizzativo.

Il progetto prevede il coinvolgimento di diverse organizzazioni sociali e culturali in qualità di partner per la realizzazione di attività quali mostre, presentazioni, dialoghi e attività ricreative.

Vanillaz

Impact Multiverso Store

Il progetto ha come obiettivo l’evoluzione di un originale negozio di vendita al dettaglio di prodotti per gli sport da scivolamento (surf, windsurf, kitesurf, snowboard, skateboard, ecc.) sul lungomare del quartiere San Girolamo. Gli investimenti riguardano interventi di rifunzionalizzazione della sede fisica con nuovi allestimenti e la creazione di un reparto femminile; la realizzazione di una rampa da skate interna al negozio per l’implementazione del training indoor per ragazzi e eventi/contest di skateboard; la creazione di un servizio per la riparazione delle vele da windsurf e kitesurf; la creazione di un canale di vendita online dedicato alla nuova disciplina del wingfoiling; l’acquisto di un software gestionale di magazzino per garantire maggiore rapidità nelle consegne ed un tracciamento delle qualità e dei prodotti presenti nel punto vendita.

In collaborazione con associazioni e comitati civici, l’attività commerciale si impegna a realizzare eventi, laboratori di avvicinamento, open day e contest aperti ai ragazzi e alle ragazze del quartiere sul tema degli sport da scivolamento e da strada.

U-Pulp Visual & Motion

Green-commerce

U-Pulp è uno studio di design della comunicazione specializzato nello sviluppo di strategie di comunicazione e visual content e marketing territoriale per il settore turistico.

 Il progetto di sviluppo commerciale prevede la realizzazione di un e-commerce per la vendita di stampe in serigrafia e litografia con gli highlights più autentici e significativi del territorio pugliese. I prodotti e il packaging saranno realizzati con carta riciclata e con materiali a basso impatto. Una quota fissa del fatturato generato dalla vendita sarà devoluta al mantenimento di vivai di comunità gestiti in collaborazione con associazioni partner del progetto. Per ogni stampa venduta, inoltre, il cliente adotterà automaticamente un’essenza arborea forestale autoctona ricevendo numero di matricola e aggiornamento sulla crescita.

Misura Italia

Misura Coworking Interior Design

Misura Italia opera sotto l’insegna commerciale Misura Arredamento e ha sede in corso Vittorio Emanuele, 170. Il progetto di investimento propone un modello di sviluppo commerciale alternativo a quello della grande distribuzione organizzata, puntando sugli elementi distintivi del commercio di vicinato e sulla maggiore qualità e assistenza al cliente. A tal fine si prevede l’acquisto di arredi, hardware e software per realizzare uno spazio funzionale alla condivisione di progetti e iniziative legate all’arredo per la casa e per l’ufficio. Unitamente, si prevede la progettazione e la realizzazione di una campagna di web marketing per migliorare il posizionamento aziendale in rete.

In cambio l’attività si impegna a mettere a disposizione gratuitamente a cittadini, studenti e professionisti, un corso di approfondimento e formazione sull’utilizzo delle tecnologie per la progettazione 3D e il rendering.

La Bottega del caffè

Silver Cafè

Silver Cafè è un progetto di rifunzionalizzazione di prodotto e ampliamento dei servizi di una caffetteria nel quartiere Stanic, in periferia. Il progetto di sviluppo commerciale prevede la rifunzionalizzazione degli spazi del locale attraverso un nuovo layout e nuovi arredi e, al contempo, l’attivazione di corsi sulla digitalizzazione di base e nuovi servizi per avvicinare e fidelizzare una clientela di persone anziane del quartiere.

Il progetto è realizzato in collaborazione con una start up che si occupa di accessibilità digitale per i più anziani.

Osteria Sopravento

Cucina facile da mandar giù

Il progetto di sviluppo commerciale dell’Osteria, sita in corso Vittorio Emanuele II, prevede alcuni investimenti per migliorare la qualità degli spazi del locale e del servizio di preparazione e somministrazione, tra cui la realizzazione di un nuovo dehors con sistemazione dell’area esterna e l’acquisto di nuove attrezzature per la cucina. Il progetto prevede, inoltre, l’acquisto e la posa in opera di un impianto di videosorveglianza per migliorare la sicurezza dell’attività commerciale.

In cambio, l’attività si impegna a realizzare iniziative di sensibilizzazione e formazione sul tema dell’alimentazione per persone con disfagia, un disturbo alimentare caratterizzato dalla difficoltà o impossibilità di masticare cibo e di poter deglutire.

Fashion Service

Vestibilità e tecnologie nell’abbigliamento

Fashion Service è un’azienda che fornisce un’ampia varietà di servizi alle aziende di confezione, in Italia e all’estero. Per la crescente domanda di personale qualificato, l’azienda ha affiancato l’attività di formazione a quella di consulenza, generando collaborazioni tra aziende e allievi. Il progetto prevede il potenziamento delle attività di formazione, sia online sia frontali, e l’attivazione di una stretta collaborazione con una scuola statale locale nel settore della moda. L’attività sarà promossa attraverso un’efficace strategia di marketing online.

Al termine delle attività di formazione, l’azienda si impegna a realizzare eventi e sfilate attraverso il coinvolgimento attivo degli allievi.

Da Ciacco

Ordina con un click e scopri la città

Da Ciacco è una pizzeria e trattoria in via Quintino Sella, 126. Il progetto di sviluppo commerciale prevede un upgrading della struttura organizzativa con digitalizzazione dell’iter produttivo attraverso menù digitale, ordini a mezzo palmare e visualizzazione della comanda in cucina o al banco pizzeria su appositi display. Inoltre, saranno migliorate le condizioni di sicurezza del locale attraverso l’acquisto di un nuovo impianto di videosorveglianza.

 In cambio, Da Ciacco si impegna a realizzare attività di promozione del territorio e dei suoi luoghi di interesse turistico per migliorare l’esperienza di fruizione dei visitatori.

Cinema Esedra

Il cinema delle meraviglie

Il Cinema Esedra è un cinema storico nel quartiere Madonnella. Il progetto prevede un importante adeguamento della struttura attraverso l’installazione di un impianto fotovoltaico di 20 kw e un nuovo sistema di riscaldamento/raffreddamento che permetterà di abbattere i costi energetici e di rendere accogliente la struttura durante tutto l’anno.

In cambio, il Cinema Esedra si impegna a promuovere l’abbattimento delle barriere per l’accessibilità dei prodotti filmici alle persone con disabilità sensoriale, attraverso l’introduzione di sottotitoli per le persone sorde e di cuffie per l’audio descrizione per le persone cieche o ipovedenti.

Saranno realizzate, inoltre, attività cinematografiche specificatamente rivolte ai cittadini del quartiere, tra cui cineforum, giornate per i più piccoli, ecc.

Barbus

Un taglio alla crisi

Il progetto di sviluppo commerciale prevede la rifunzionalizzazione degli spazi della barberia per creare nuove postazioni di lavoro e riorganizzare il processo produttivo. Il progetto prevede, inoltre, l’acquisto di nuove attrezzature e l’implementazione di una app per consentire ai clienti la prenotazione online, l’acquisto di prodotti e il collegamento con la pagine social già esistenti.

In cambio, Barbus si impegna a garantire prestazioni gratuite di taglio capelli per cittadini meno abbienti segnalati dai servizi sociali locali.

Glamcode – Ds&C Srls

Glamcode è un salone di parrucchieri nel quartiere Poggiofranco. Il progetto di sviluppo commerciale prevede l’acquisto di attrezzature per integrare nuovi trattamenti cosmetici ed estetici, il perfezionamento dell’arredo interno, con l’allestimento di un’area di attesa con macchina del caffè e tisane, e la creazione di uno spazio a consulenze e trattamenti rivolto a pazienti oncologiche.

Il salone si impegna, in cambio, ad avviare una collaborazione con un’associazione locale per la lotta al cancro per la donazione di capelli con cui realizzare  parrucche per pazienti oncologiche.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dal minimarket di quartiere alla pasticceria fino al designer d'interni: altre 33 attività finanziate con il bando del Comune di Bari

BariToday è in caricamento