Giovedì, 23 Settembre 2021
Economia

Rischio siccità in Puglia, acqua dimezzata negli invasi in 12 mesi: poca pioggia e tubazioni danneggiate

La denuncia di Coldiretti Puglia rispetto alla situazione di emergenza nel periodo invernale: registrato anche un aumento della temperatura di 1,65 gradi rispetto alla media storica tra dicembre e gennaio

Invasi svuotati in Puglia a causa di un inverno dalle temperature miti e poca pioggia. L'allarme arriva da Coldiretti Puglia, che segnala come la situazione metereologica pugliese avrà riflessi inevitabili sulle produzioni agricole oltre che sull'uso quotidiano dell'acqua.

Acqua negli invasi dimezzata in 12 mesi

In Puglia la disponibilità di acqua negli invasi risulta addirittura dimezzata in 12 mesi con circa 140 milioni di metri cubi, contro i 280 di un anno fa, secondo un’analisi della Coldiretti regionale sulla base degli ultimi dati dell’Osservatorio Anbi. Mancano a oggi 138 milioni di metri cubi d’acqua solo nei 4 invasi della provincia di Foggia relativi ai 2 comprensori del Fortore e dell’Osento, rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso. La diminuzione è stata costante, mitigata solo parzialmente dalla sporadiche piogge torrenziali che hanno un effetto disastroso sui campi. Situazione che viene ulteriormente peggiorata dalle temperature alte: finora la stagione ha visto 1,65 gradi in più rispetto alla media storica (dati Isac Cnr relativi al mesi di dicembre e gennaio).

"La sostanziale assenza di piogge è aggravata – spiega il presidente di Coldiretti Puglia, Savino Muraglia - dalle reti colabrodo che fanno perdere 1 litro di acqua su 2. Servono interventi di manutenzione, risparmio, recupero e riciclaggio delle acque, campagne di informazione ed educazione sull'uso corretto dell'acqua e un piano infrastrutturale per la creazione di invasi che raccolgano tutta l'acqua piovana che va perduta e la distribuiscano quando ce n'è poca". Un problema che gli gli agricoltori stanno provando a risolvere con l'utilizzo di sistemi di irrigazione a basso consumo, ma anche ricerca e innovazione per lo sviluppo di coltivazioni a basso fabbisogno idrico".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rischio siccità in Puglia, acqua dimezzata negli invasi in 12 mesi: poca pioggia e tubazioni danneggiate

BariToday è in caricamento