menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto di repertorio

Foto di repertorio

Nuovi mezzi pubblici tecnologicamente avanzati: è il regalo della Regione Puglia a Bari e ad altri 13 comuni pugliesi

Si tratta di mezzi tecnologicamente all’avanguardia, corredati di idonee attrezzature per l’accesso ed il trasporto di persone a mobilità ridotta, conta-passeggeri, dispositivi per la localizzazione e predisposizione per la validazione elettronica

Un altro passo in avanti a sostegno del trasporto pubblico locale a beneficio di tutti i pugliesi”. Ha commentato così l’assessore regionale ai trasporti Anita Maurodinoia l’acquisto da parte della Regione Puglia di 118 autobus dedicati al servizio del Tpl urbano destinati a quindici comuni pugliesi, per un importo complessivo di € 39.126.044,74 nell’ambi dell'Asse IV “Energia sostenibile e qualità della vita” - Azione 4.4 “Interventi per l’aumento della mobilità sostenibile nelle aree urbane e sub urbane” del POR Puglia FESR-FSE 2014-2020.

“L’obiettivo che si intende perseguire è quello di aumentare la mobilità sostenibile nelle aree urbane attraverso processi di ammodernamento e miglioramento del sistema trasportistico pubblico locale di persone, anche con riferimento al miglioramento dell'accessibilità di persone a mobilità ridotta e di contribuire a sostenere percorsi di transizione indirizzati verso un’economia a basse emissioni di carbonio” ha spiegato l'assessore.

Si tratta di mezzi tecnologicamente all’avanguardia, corredati di idonee attrezzature per l’accesso ed il trasporto di persone a mobilità ridotta, conta-passeggeri, dispositivi per la localizzazione e predisposizione per la validazione elettronica.

I comuni finanziati sono Bari, Foggia, Brindisi, Taranto, Lecce, Molfetta, San Giovanni Rotondo, Giovinazzo, Trani, Martina Franca, Monte Sant’Angelo, Pitigliano, Gravina, Ruvo e Spinazzola.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Lolita Lobosco, Bari in tv è bellissima ma sui social piovono critiche:"Quell'accento una forzatura, noi non parliamo così"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento