OM, lo stabilimento diventa pubblico: siglata l'intesa per la cessione

Grazie ad una legge applicata per la seconda volta in Puglia, il capannone è stato ceduto gratuitamente al Comune di Modugno. Ora toccherà ad una cabina di regia composta dalle istituzioni locali individuare un investitore che potrà entrare in possesso della fabbrica senza oneri, a patto di reimpiegare tutti i lavoratori

Un passo in avanti che potrebbe rappresentare una svolta, ma che di certo non fuga ancora dubbi e incertezze sul futuro dei 194 ex dipendenti dell'Om Carrelli di Modugno.

Questa mattina, in Regione, è stata siglata un'intesa che prevede la cessione a titolo gratuito dello stabilimento al Comune di Modugno. Un passaggio che, grazie all'applicazione di una legge dello Stato, avviene per la seconda volta in Puglia (il primo caso, l'anno scorso, con la Miroglio di Ginosa).

L'impianto, ora passato in mani pubbliche, viene messo a disposizione di una cabina di regia, coordinata dalla prefettura di Bari e composta da diversi soggetti istituzionali (Regione Puglia, Comune di Bari, Comune di Modugno, Consorzio Asi, società Om) che dovrà occuparsi di individuare nuovi investitori, che potranno quindi entrare in possesso del capannone gratuitamente, a patto di impegnarsi nella reindustrializzazione del sito e della rioccupazione dei 194 ex dipendenti, per i quali a giugno si chiuderà il primo anno di mobilità.

Nel corso della conferenza stampa, Vendola ha anche anticipato possibili novità nelle prossime settimane: "Devo mantenere quel vincolo di riservatezza che ciascuno di noi deve mantenere - ha spiegato il Presidente - perché è essenziale per la buona riuscita dell’operazione. Dopo alcuni anni anche di sconforto, abbiamo vissuto alcune vicende come una beffa. Ma oggi ho qualche ragione per dire che, nelle prossime settimane, il secondo tempo di questa vicenda si possa chiudere positivamente. Stiamo lavorando tutti pancia a terra".

"Tutte le istituzioni coinvolte in questi anni stanno lottando per salvare questa bella industria del nostro territorio e la grande professionalità dei suoi dipendenti - ha commentato Antonio Decaro nella duplice veste di sindaco di Bari e della Città metropolitana - Questo atto siglato oggi con Regione, Città Metropolitana, Asi, Comune di Modugno e la società Om ne è la prova. Le istituzioni coinvolte, grazie al coordinamento della Prefettura, acquisiscono gratuitamente la proprietà del capannone, insieme agli impianti e ai macchinari, per riproporlo alle imprese interessate ad investire, offrendo una serie di facilitazioni pubbliche per renderlo attrattivo per il processo di riconversione e reindustrializzazione. Il nostro obiettivo è restituire la dignità del lavoro ai 200 operai e tornare ad investire nelle capacità del nostro territorio".

Presenti alla sottoscrizione dell'accordo sindacati e lavoratori, che in realtà avevano sperato già oggi nell'annuncio ufficiale di un nuovo investitore. Del resto, dalla chiusura dello stabilimento sono passati ormai tre anni, in cui non sono mancati accordi annunciati e poi falliti per la reindustrializzazione del sito. Nei prossimi giorni dovrebbero arrivare novità: i lavoratori attendono.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni regionali Puglia 2020: i risultati delle liste, preferenze e consiglieri eletti

  • Elezioni Regionali Puglia 2020: i risultati in diretta

  • Regionali Puglia 2020, chiusi i seggi nella prima giornata di voto: corsa a otto per la presidenza

  • Regionali Puglia 2020, i risultati: preferenze consiglieri Partito Democratico

  • Verso il nuovo Consiglio regionale, i nomi: Lopalco superstar, boom Paolicelli e Maurodinoia. A destra c'è Zullo, M5S con Laricchia

  • Regionali Puglia 2020: i risultati | Percentuali e voti dei candidati presidente

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BariToday è in caricamento