Giovedì, 5 Agosto 2021
Economia

Om, ultimatum dell'azienda: "Via il presidio o niente cassa integrazione"

La Kion avverte: se i blocchi ai cancelli continueranno il pagamento della CGIS ad agosto sarà sospeso. Gli operai chiedono l'intervento di Vendola. Oggi davanti allo stabilimento la manifestazione delle famiglie degli ex dipendenti

Dopo giorni di tensioni davanti ai cancelli e di tentativi falliti per portare via le ultime merci rimaste nello stabilimento, dalla Kion arriva l'ultimatum gli operai: via il presidio permanente o niente cassa integrazione nel mese di agosto.

LA LETTERA AI LAVORATORI - L'"invito" è contenuto in una lettera inviata lo scorso 15 luglio, in cui l'azienda spiega che a partire dal mese prossimo, nel caso in cui il blocco dei cancelli dovesse continuare, si troverà "nell'impossibilità" di procedere ai versamenti della CIGS. Un avvertimento che ha il chiaro sapore di un ricatto, al quale però i lavoratori non sono disposti a cedere. "Nessun camion uscirà dalla fabbrica finché non ci avranno detto che cosa ne sarà di noi", continuano a ribadire gli operai, che dal luglio 2011 presidiano giorno e notte i cancelli dello stabilimento. In due anni, hanno visto sfumare più di una trattativa per la cessione della fabbrica, e dopo il fallimento dell'ultima, quella tra Kion e Frazer Nash, pretendono risposte chiare sul loro futuro.

"FAMILY DAY" DAVANTI AI CANCELLI - In questi giorni i lavoratori hanno sollecitato più volte l'intervento delle istituzioni, a cominciare dalla Regione, che il prossimo 23 luglio aprirà un tavolo per la vertenza Om. Intanto questa mattina a manifestare davanti ai cancelli dello stabilimento di Modugno ci saranno anche mogli e figli degli operai: un modo per far capire all'azienda, spiegano i lavoratori , "chi sta rischiando con noi e cosa vuol dire perdere il lavoro quando si ha una famiglia". Anche il presidente Vendola dovrebbe essere presente per portare solidarietà alle famiglie. In attesa di risposte concrete sul futuro lavorativo dei 224 operai.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Om, ultimatum dell'azienda: "Via il presidio o niente cassa integrazione"

BariToday è in caricamento