Mercoledì, 22 Settembre 2021
Economia

Ritardi nel passaggio in zona gialla, Unimpresa pronta alla class action contro la Regione: "Errori e leggerezze nella trasmissione dei dati"

L'associazione chiama a raccolta gli imprenditori e annuncia la possibilità di avviare un'azione contro la Regione da parte delle attività danneggiate dalla permanenza della Puglia in area arancione fino all'11 febbraio

"Clamoroso errore" e "leggerezza" nella trasmissione dei dati al Ministero della Salute: Unimpresa si dice pronta a valutare la class action contro la Regione Puglia per il 'tardivo' passaggio in zona gialla, arrivato lo scorso 11 febbraio.

L'associazione chiama a raccolta gli imprenditori, spiegando in una nota che "sta valutando insieme ai propri avvocati la possibilità di avviare una class action finalizzata ad ottenere un ristoro per le imprese danneggiate dalla mancata riapertura".

"In un periodo di estrema crisi economica - ha sottolineato il Presidente di Unimpresa Puglia l’avv. Fara Bellini- è inconcepibile la leggerezza con cui la Regione Puglia proceda alla valutazione e trasmissione dei dati, senza tener conto delle conseguenze economiche per l’intera Regione. D’altro canto l’errore sembrerebbe fare da eco alle affermazioni del Governatore Emiliano il quale ha manifestato la propria idea circa l’opportunità di rimanere in zona arancione".

"Unimpresa affiancata dagli avvocati Maria Lanciano e Giacomo Metta si sta attivando per chiedere i documenti alla Regione Puglia al fine di valutare i dati trasmessi ed individuare
eventuali errori e soggetti responsabili. Al contempo, invita le aziende interessate ad avviare un’azione di risarcimento danno a contattare la Sede Regionale mediante invio di apposita richiesta alla mail istituzionale unimpresa.ba@gmail.com".


 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ritardi nel passaggio in zona gialla, Unimpresa pronta alla class action contro la Regione: "Errori e leggerezze nella trasmissione dei dati"

BariToday è in caricamento