menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Petruzzelli, Cgil sui ricorsi: nessun rischio crac con le assunzioni

Il sindacato interviene sulla questione relativa all'assunzione a tempo indeterminato dei circa 85 lavoratori che hanno vinto il ricorso con cui chiedevano la stabilizzazione. La richiesta: ora un tavolo con le istituzioni

L'assunzione a tempo indeterminato degli 85 lavoratori vincitori del ricorso per la stabilizzazione non comporterà alcun rischio 'crac finanziario' per la Fondazione Petruzzelli. Ne è convinta la Cgil, che questa mattina ha tenuto una conferenza stampa sulla vicenda vertenze.

Il segretario generale della Cgil Puglia, Pino Gesmundo, ha chiesto l'apertura di un tavolo con le istituzioni. In particolare, la richiesta del sindacato, rivolta al Ministero dei Beni culturali, è quella di ampliare la pianta organica del teatro, innalzandola da 136 a 185 unità. Inoltre secondo i calcoli della Cgil, alla luce delle nuove assunzioni, il costo del personale per il 2018 sarà di 7,8 milioni di euro, contro i 6 milioni e mezzo di euro finora pagati per 171-175 lavoratori, ragion per cui il problema delle risorse non sarebbe "insormontabile".

La linea in passato annunciata dalla Fondazione, invece, includeva, dopo le assunzioni, le procedure di licenziamento per l'eventuale personale in esubero.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vaccini Covid, Lopalco: "Con limiti ad Astrazeneca dosi non utilizzabili per soggetti fragili, ecco perché somministrazioni ad altre categorie"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento