Lunedì, 2 Agosto 2021
Economia

Assunzioni in Fiera, l'ente risponde alle polemiche

In una nota le precisazioni in risposta alle polemiche nate nei giorni scorsi a proposito delle procedure per la selezione del personale da impiegare nei servizi di accoglienza, sorveglianza e biglietteria

La Fiera risponde alle polemiche sulle modalità di selezione utilizzate per assumere il personale addetto ai servizi di sorveglianza, biglietteria e accoglienza ai visitatori in occasione della 77esima campionaria. Dopo le numerose richieste di chiarimenti arriva anche via Facebook sulla pagina della Fiera del Levante, l'ente ha diffuso una nota per precisare la propria posizione in merito alle assunzioni.

Ecco il testo integrale del comunicato:

"Abbiamo, analogamente allo scorso anno, esternalizzato, con procedure a evidenza pubblica, i servizi di biglietteria e controllo accessi, nonché i servizi fieristici ausiliari (welcome desk, ecc.). Per questo motivo è opportuno ribadire che l'Ente Fiera non ha gestito, né direttamente, né indirettamente tramite agenzie, assunzioni di personale per i citati servizi.

Ragione per cui, le società appaltatrici hanno organizzato (e stanno organizzando) i servizi con il proprio personale in organico, nonché con l’ulteriore personale che hanno selezionato attraverso la ricezione dei curricula e con loro procedure interne.

Solo per una questione di trasparenza e per fornire ai terzi una idonea informativa, vista la disponibilità delle società appaltatrici stesse, abbiamo postato sul sito alcune informazioni che le società appaltatrici ci avevano fornito per comunicare ai candidati gli indiirizzi di posta elettronica cui inviare i CV.
 
Peraltro la esternalizzazione dei servizi ci garantisce un significativo risparmio di costi a fronte di un servizio reso da operatori specializzati e alleggerisce la struttura da una serie di aggravi organizzativi. Per questi motivi riteniamo sia un procedimento più efficiente per spendere soldi pubblici e, quindi, l'abbiamo preferito a una organizzazione "in proprio" dei suddetti servizi.
 
Ribadiamo, infine, che i nostri bandi e le nostre procedure di controllo assicurano il rispetto della normativa in materia di diritto del lavoro e in materia di sicurezza sul lavoro, da parte delle società appaltatrici nei confronti degli assunti".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Assunzioni in Fiera, l'ente risponde alle polemiche

BariToday è in caricamento