Politecnico di Bari insieme a Lottomatica alla ricerca di progetti innovativi per il patrimonio culturale italiano

Un progetto pensato per stimolare la creatività delle Start Up pugliesi ed individuare proposte innovative e tecnolgicamente avanzate nell’ambito della promozione del patrimonio artistico e culturale del territorio.

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BariToday

Bari, 30 luglio 2018 – La Puglia può vantare un enorme potenziale imprenditoriale, culturale ed umano solo in parte ad oggi espresso sia in termini di valorizzazione del patrimonio esistente sia di innovazione. Ed è anche in risposta a questa esigenza che nasce “Idee Vincenti” il progetto ideato e sostenuto da Lottomatica in partnerhsip con PoliHub - l'incubatore d'impresa del Politecnico di Milano gestito da Fondazione Politecnico - e DigiLab, il Contamination Lab del Politecnico di Bari. Idee Vincenti si rivolge non solo a Startup già costituite ma anche a studenti, aspiranti imprenditori, Enti o Associazioni no-profit in grado di proporre iniziative imprenditoriali fortemente innovative e dunque in grado di trasformare le logiche tradizionali di fruizione e offerta dei servizi legati all’arte e alla cultura in Italia. Attraverso il sito www.idee-vincenti.it le diverse realtà potranno candidare le proprie idee di impresa volte a favorire la fruizione, tutela e valorizzazione del patrimonio culturale sia di interesse locale che nazionale (Categoria Patrimonio Culturale), proponendo anche servizi e strumenti finalizzati alla promozione (Categoria marketing territoriale e valorizzazione delle città, luoghi e poli di attrazione culturale). Durante un percorso realizzato in più fasi verranno alla fine selezionati 5 progetti che, grazie ad uno strumento di accompagnamento fortemente voluto e sostenuto da Lottomatica, potranno accedere al programma di accelerazione di 6 mesi di Polihub per la realizzazione del piano di sviluppo. Successivamente a questa fase, le idee di impresa verranno accompagnate sul mercato attraverso incontri mirati con investitori, istituzioni pubbliche, fondazioni che potrebbero essere interessate a sponsorizzare i progetti selezionati favorendone l’adozione sul mercato e la sostenibilità economica. Secondo una ricerca effettuata dall’Osservatorio Innovazione Digitale nei Beni e Attività Culturali del Politecnico di Milano a fine 2016 solo il 4% delle startup italiane dedicate al mondo del turismo, dell’arte e della cultura, proviene da Bari e dintorni. Un dato troppo basso se paragonato alle potenzialità del territorio. Tecnologie quali realtà virtuale e/o aumentata, blockchain, Internet of Things, Intelligenza Artificiale devono ancora rivelare tutte le loro possibilità di utilizzo ed è quindi ora di trovare la loro applicazione anche in ambito artistico, culturale e turistico. Idee Vincenti può essere l’occasiona giusta per farlo.

Torna su
BariToday è in caricamento