Porte aperte alla Master di Conversano. Grande festa in azienda per il ‘Family day’, momento di condivisione con i dipendenti e le loro famiglie

Positivo il 2016 e trend positivo per fatturato ed export per il 2017. Investimento di sette milioni di euro in tecnologie di processo

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BariToday

– Una giornata di festa, interamente dedicata ai dipendenti e alle loro famiglie. Si è tenuto in Master, l’azienda di Conversano (Ba) specializzata nella progettazione, produzione e commercializzazione di accessori per serramenti, il ‘Family Day’, un momento di condivisione con i dipendenti e un’occasione per aprire gli spazi aziendali alle famiglie. L’evento ha visto la partecipazione di 850 persone, tra grandi e piccini. Durante la giornata sono state organizzate visite guidate in tutti i reparti produttivi per avvicinare la dimensione professionale a quella privata. Un’area relax, con un rinfresco aperto tutto il giorno, è stata l’occasione per condividere momenti di convivialità e conoscenza. Particolare attenzione è stata rivolta ai più piccoli, resi protagonisti di attività ludiche e ricreative all’interno di un’area a loro dedicata e allestita con giochi gonfiabili. L’iniziativa è stata anche l’occasione per il direttore generale Michele Loperfido di presentare ai dipendenti i risultati raggiunti nel 2016 e illustrare i progetti industriali dell’azienda nel triennio 2017/2019. Con un fatturato di 35,2 milioni di euro nel 2016 (+6% rispetto al 2015) Master, grazie al positivo andamento dell’export in questo primo semestre dell’anno, prevede una ulteriore crescita del fatturato nel 2017, da conseguirsi per il 60% nei 48 paesi in cui l’azienda esporta, contro il 55% circa degli ultimi esercizi. “La nuova sfida – ha dichiarato Loperfido - è rappresentata dai mercati globali, un’enorme opportunità che necessita di massimo impegno; siamo sul mercato e cresciamo perché la nostra è una squadra coesa, fatta di uomini e donne concentrati e orientati alla sfida dello sviluppo globale. L’obiettivo di questo Family day, in un momento in cui la competizione sembra annullare l’importanza dei rapporti umani e della socialità, è quello di condividere con tutti i dipendenti e le loro famiglie il percorso aziendale permettendo ai figli di capire a quale progetto partecipano quotidianamente i propri genitori”. Gli investimenti previsti nel triennio 2017-2019 in R&S, in particolare innovazione di prodotto e tecnologie di processo (nuovi macchinari, software, impianti e attrezzature) in ottica ‘lean industry 4.0’, si attestano sui sette milioni di euro. Con l’introduzione della ‘Lean transformation’ nell’ultimo biennio, per migliorare l’organizzazione produttiva e accrescere la produttività, sono migliorati una serie di indicatori, tra cui i tempi di consegna (oggi dimezzati) e il volume delle scorte in magazzino, rimasto invariato nonostante la crescita del fatturato. Nel primo semestre dell’anno l’occupazione media si è attestata sulle 280 risorse, in linea con il 2016; il 74% dei dipendenti ha seguito nello scorso biennio percorsi formativi per un totale di 7.500 ore, soprattutto sul tema della ‘Lean transformation’. Master, impegnata in una crescita sostenibile, è stata la prima impresa privata pugliese ad aderire volontariamente al ‘Programma per la valutazione dell’impronta ambientale’ del Ministero dell’Ambiente e anche la prima azienda di accessori per serramenti in Italia ad aver compensato le emissioni di anidride carbonica su tutte le sue linee di cremonesi e maniglie. Tra gli investimenti ‘green’ anche quelli per realizzare tre impianti fotovoltaici in grado di produrre il 17% dell’energia consumata annualmente. Master s.r.l. (www. masteritaly.com), nata nel 1986 a Conversano, in provincia di Bari, progetta e produce accessori per serramenti che commercializza in 48 Paesi. La sua missione non è solo quella di produrre accessori di qualità ma anche di studiare, comprendere e diffondere la cultura dell'alluminio e rendere migliore l'integrazione con l'architettura, attraverso una costante attività di progettazione. Per Master progettare gli accessori per serramenti significa non solo comprendere la movimentazione e l'apertura degli infissi ma anche tutti gli aspetti legati al risparmio energetico, alla sostenibilità e alla durabilità. Per raggiungere questo fine l’azienda si avvale di MasterLab, il centro di ricerca e progettazione che supporta progettisti e aziende edili nella scelta delle configurazioni dei serramenti più performanti in termini di permeabilità all'aria, tenuta all'acqua, resistenza al carico del vento, risparmio energetico e sostenibilità dei materiali in partnership con ricercatori, progettisti, architetti e designer appartenenti a importanti centri ed enti di ricerca internazionali. Nel 2016 Master ha fatturato 35,2 milioni di euro occupando oltre 280 persone dall’età media di 38 anni.

Torna su
BariToday è in caricamento