Lunedì, 21 Giugno 2021
Economia

Ateneo, i precari non saranno licenziati. Via libera del Cda alle stabilizzazioni

Nei giorni scorsi la protesta dei 21 dipendenti che rischiavano di rimanere senza lavoro da agosto. Oggi la decisione del Consiglio di amministrazione dell'Università, anche se per l'assunzione a tempo indeterminato sarà necessario un nuovo concorso

I 21 lavoratori precari del settore amministrativo dell'Università non perderanno il lavoro. Questo pomeriggio il Cda dell'Atene ha dato il via libera alla procedura di stabilizzazione per 19 posizioni lavorative, deliberando anche "l'assunzione di due unità di personale, con decorrenza dal primo agosto 2014, in quanto già utilmente collocate nelle graduatorie di merito a tempo indeterminato".

LA PROTESTA - Nei giorni scorsi i precari hanno dato vita ad un serie di proteste, incatenandosi ai cancelli dell'Ateneo e occupando l'edificio di piazza Umberto per alcune ore. Il timore era che i loro contratti, in scadenza al 31 luglio, non sarebbero stati più rinnovati.

LA DECISIONE DEL CDA - A sbloccare la situazione è arrivata oggi la delibera del Cda, che ha sancito l'avvio delle stabilizzazioni, che i lavoratori attendevano dal 2009. Ad annunciarlo in una nota il rettore Antonio Uricchio, il quale ha precisato anche che "il Consiglio ha inoltre stabilito la proroga dei contratti a tempo determinato del personale stabilizzando fino alla conclusione delle procedure di reclutamento". Per ottenere l'assunzione a tempo indeterminato, tuttavia, i dipendenti dovranno sostenere un nuovo concorso.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ateneo, i precari non saranno licenziati. Via libera del Cda alle stabilizzazioni

BariToday è in caricamento