Martedì, 21 Settembre 2021
Economia

"Possibile taglio di oltre un terzo delle retribuzioni": sit in di protesta, manifestano le lavoratrici delle pulizie per la Città Metropolitana

Secondo Filcams Cgil "la riduzione approvata" potrebbe produrre "un taglio delle prestazioni in termini di ore lavorabili. In questo periodo di emergenza epidemiologica determinatasi per la diffusione del virus Covid-19 evidenziamo l'inopportunità della riduzione"

Presidio di protesta, questa mattina, da parte delle addette alle pulizie impiegate in appalto nella Città Metropolitana di Bari: secondo quanto riferisce la Filcams Cgil Bari, le lavoratrici del lotto 2 avrebbero subito, nella nuova procedura di gara d'appalto con decorrenza 1 novembre 2020, un taglio del 36% dei contratti individuali. Tra le dieci addette interessate, tutte impiegate part time, vi sono molte mamme monoreddito.

Secondo Filcams Cgil "la riduzione approvata" potrebbe produrre "un taglio delle prestazioni in termini di ore lavorabili offerte alla Città Metropolitana. In questo periodo di emergenza epidemiologica determinatasi per la diffusione del virus Covid-19 evidenziamo l'inopportunità della riduzione".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Possibile taglio di oltre un terzo delle retribuzioni": sit in di protesta, manifestano le lavoratrici delle pulizie per la Città Metropolitana

BariToday è in caricamento