Mercoledì, 28 Luglio 2021
Economia Carrassi / Via Antonio de Ferraris, 65

Imprese sociali di giovani immigrate, a Bari nasce lo sportello di supporto per le nuove imprenditrici

L'iniziativa, realizzata dalle onlus Rahma e Aitef, è attivo in via De Ferraris. Permetterà intanto di accedere ai benefici di progetti regionali e nazionali

Uno sportello per accompagnare le giovani immigrate alla creazione della loro impresa con finalità di tipo sociale. A costituirlo due onlus, la Rahma e l'Aitef nella sede di via De Ferraris, al civico 65. In particolare lo sportello aiuterà gratuitamente le nuove imprenditrici tra i 18 e i 35 a fare domanda per accedere ai benefici previsti dal progetto dal titolo 'Formazione e assistenza alla creazione di impresa sociale per giovani immigrate' della Presidenza del Consiglio dei ministri - Dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile Nazionale.

Lo scorso anno il bando del progetto permetteva di  partecipare a un corso di formazione della durata di 85 ore su diverse tematiche, dalla creazione d'impresa al controllo di gestione, informatica e diritto comunitario.

Lo sportello

Allo sportello si potrà accedere dalle 9.30 alle 13 e servirà a promuovere servizi di accompagnamento alla creazione di cooperative e imprese sociali, anche con i futuri strumenti di finanziamento offerti dalla legislazione regionale e nazionale. Le donne immigrate saranno così accompagnate nel percorso di avviamento dell'impresa, dalla stesura del business plan, alla creazione del curriculum vitae, fino alla richiesta di preventivi e all'individuazione degli strumenti finanziari maggiormente idonei.

Alla costituzione di imprese sociali o cooperative possono aderire giovani immigrate residenti nelle province di Bari e della Bat.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Imprese sociali di giovani immigrate, a Bari nasce lo sportello di supporto per le nuove imprenditrici

BariToday è in caricamento