Economia

Manifesti funebri per annunciare la 'morte' della ciliegia ferrovia: a Casamassima produttori in protesta per il calo prezzi

La manifestazione ha visto il supporto del sindaco del comune barese, Giuseppe Nitti: "Evidentemente è giunto il momento che i piccoli agricoltori valutino seriamente la possibilità di mettersi insieme e fare squadra - scrive - per proporsi sul mercato in modo più solido ed economicamente remunerativo"

Manifesti funebri per annunciare la 'morte' della ciliegia ferrovia. L'originale protesta è andata in scena questa mattina a Casamassima: i produttori hanno voluto manifestare contro il calo dei prezzi del frutto, tappezzando il comune barese di manifesti funebri. E non è stata l'unica: sempre in mattinata, un agricoltore ha protestato sversando una grande quantità di ciliegie prima davanti ad un magazzino di compravendita di frutta e poi all'ingresso del Municipio. Al fianco dei produttori si è schierato il sindaco di Casamassima, Giuseppe Nitti: "Il prezzo troppo basso delle ciliegie sta creando grosse difficoltà agli agricoltori che aspettano un anno intero per raccogliere i frutti del loro duro lavoro - spiega - Ma è la storia che si ripete ogni anno! Evidentemente è giunto il momento che i piccoli agricoltori valutino seriamente la possibilità di mettersi insieme e fare squadra per proporsi sul mercato in modo più solido ed economicamente remunerativo".

"La storia ci ha insegnato che agire individualmente non porta vantaggi nel mercato della vendita di ciliegie - prosegue il primo cittadino - Noi siamo disponibili ad un incontro finalizzato a guardare al futuro!". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Manifesti funebri per annunciare la 'morte' della ciliegia ferrovia: a Casamassima produttori in protesta per il calo prezzi

BariToday è in caricamento