Economia

"Vogliamo lavorare anche nei weekend", la protesta dei centri commerciali a Bari: serrande chiuse per 15 minuti

"Vogliamo ribadire - ha spiegato Silvia Di Trani, direttore del centro commerciale Santa Caterina di Bari -  l'assoluta necessità di riaprire nei festivi e nei prefestivi. Dall'inizio di questa pandemia il settore si è adeguato ai protocolli del Ministero garantendo il rispetto delle normativa"

Un "gesto pacifico e simbolico per chiedere a gran voce la riapertura nei weekend" dei centri commerciali, abbassando le serrande dei negozi della galleria per 15 minuti: si è svolta anche a Santa Caterina e a Bariblu la protesta di gestori e lavoratori ormai costretti da sei mesi alle chiusure nei festivi e nei prefestivi a causa delle limitazioni Covid, anche in zona gialla. La manifestazione è stata organizzata da ANCD-Conad, Confcommercio, Confesercenti, Confimprese, Cncc–Consiglio Nazionale dei Centri Commerciali e Federdistribuzione. Allo stato attuale, infatti, non vi è una data per lo sblocco della situazione, ma secondo alcune ipotesi tra un paio di settimane potrebbero lavorare anche di sabato, domenica e nei giorni di festa nonché in quelli precedenti se vi sarà il via libera del Governo a un allentamento delle restrizioni.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Vogliamo ribadire - ha spiegato Silvia Di Trani, direttore del centro commerciale Santa Caterina di Bari -  l'assoluta necessità di riaprire nei festivi e nei prefestivi. Dall'inizio di questa pandemia il settore si è adeguato ai protocolli del Ministero garantendo il rispetto delle normative relative alla pulizia degli spazi, al contingentamento e al monitoraggio dei flussi. Abbiamo messo su diverse attività per gestire in massima sicurezza gli spazi dei centri commerciali. Chiediamo a gran voce di riaprire nei festivi e nei prefestivi così come facciamo durante la settimana per garantire ai clienti il servizio e rimarcando l'impegno ad una gestione assolutamente puntuale degli standard che abbiamo attuato". Dall’inizio dell’emergenza, spiegano le associazioni di categoria, "il settore dei centri commerciali si è impegnato in un dialogo costruttivo con il Governo, anche mettendo volontariamente e gratuitamente a disposizione 160 strutture sul territorio nazionale per la creazione di hub vaccinali".

"Abbiamo investito tanto - prosegue Di Trani - per adeguarci e a maggior ragione chiediamo di ripartire anche per tutto l'indotto, per i fornitori e i clienti che vivono la quotidianità. Abbiamo lavorato con tanta lena cercando di vivere al meglio quello che potevamo. Siamo assolutamente fiduciosi di una ripartenza in piena sicurezza. gesto pacifico e simbolico pr chiedere a gran voce la riapertura nei weekend".  Un 'ritorno alla normalità' chiesto anche dai lavoratori del centro commerciale che hanno partecipato (in gran parte) alla protesta: "Abbiamo diritto anche noi - spiegano alcune addette di un negozio della galleria - a lavorare nei weekend come tutti gli altri. In centro a Bari e nelle altre città le attività restano aperte. Siamo totalmente in grado di tenere sotto controllo l'entrata della clientela così come accade per gli altri".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Vogliamo lavorare anche nei weekend", la protesta dei centri commerciali a Bari: serrande chiuse per 15 minuti

BariToday è in caricamento