Emergenza Xylella, Coldiretti chiede all'UE più fondi: "Tre milioni per l'Italia sono briciole"

L'area infetta al momento è vasta 183mila ettari e comprende un totale di 22 milioni di ulivi come ricorda Savino Muraglia, presidente di Coldiretti Puglia

"I fondi dell'Unione Europea per monitoraggi e test di campionamento, tre milioni di euro per tutto il territorio italiano e per altri sette patogeni della stessa categoria, sono solo briciole". Critica l'operato delle istituzioni europee nell'affrontare il dramma della Xylella, Savino Muraglia, presidente di Coldiretti Puglia, che in una nota riporta anche i dati che inquadrano l'emergenza della diffusione del batterio, arrivato anche a Monopoli.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'area infetta al momento è vasta 183mila ettari e comprende un totale di 22 milioni di ulivi. "Sono saliti a 1,2 miliardi i danni provocati dal diffondersi della Xylella fastidiosa - ricorda in una nota Coldiretti - il batterio che provoca il rapido disseccamento dell'olivo, che avanza inesorabilmente in Puglia dove è comparsa per la prima volta nell'ottobre del 2012, quando fu data la prima segnalazione di anomali disseccamenti su un appezzamento di olivo". Intanto continuano a far sentire la loro voce anche gli agricoltori riuniti nel movimento dei 'gilet arancioni', pronti a tornare a protestare dopo i tagli imposti dal Decreto semplificazioni alle norme anti Xylella.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vipera in giardino: come riconoscerla e cosa fare in caso di morso

  • Uccio De Santis positivo al coronavirus, annullato spettacolo in Svizzera: "Sono forte, ci vediamo presto"

  • Raffaele Fitto positivo al Covid-19 con la moglie, l'annuncio: "Tampone dopo contagio di uno stretto collaboratore"

  • Il Coronavirus fa ancora paura nella provincia: un decesso a Polignano, crescono i contagi a Noicattaro

  • Vento forte e temporali in arrivo nel Barese: scatta l'allerta meteo arancione

  • Contagi dopo festa di 18 anni, chiude scuola ad Altamura: "Inconcepibili party per ballare"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BariToday è in caricamento