rotate-mobile
Martedì, 17 Maggio 2022
Economia

A Bari la protesta dei lavoratori Tim contro lo scorporo dell'azienda: "A rischio 4mila posti in Puglia"

Il capoluogo pugliese, assieme alle principali città italiane, ha ospitato l'appuntamento organizzato da Cgil, Cisl e Uil

Manifestazione, questa mattina, in piazza Libertà a Bari, in favore dei lavoratori e delle lavoratrici di Tim, contro l'ipotesi di scorporare la rete e a difesa dell'occupazione. Lo riporta l'Ansa. Il capoluogo pugliese, assieme alle principali città italiane, ha ospitato l'appuntamento organizzato da Cgil, Cisl e Uil.

"Il progetto della rete unica di nuova generazione - dicono i sindacati in una nota congiunta - doveva rappresentare il futuro per Tim, cosa che oggi invece, sembrerebbe si possa realizzare solo passando per il suo smembramento". "Il diritto alla connessione - continuano - è un diritto universale e non può essere delegato a tanti piccoli investitori privati attirati dalle risorse del Pnrr e privi di una visione globale e di prospettiva. Il Paese ha bisogno di una crescita infrastrutturale strategica, cosa che la frammentazione non garantisce in alcun modo. Una rete moderna inclusiva ed universale garantirebbe il perimetro occupazionale di Tim e quello dell'indotto che conta ulteriori decine di migliaia di lavoratori, in Puglia complessivamente circa 4 mila"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Bari la protesta dei lavoratori Tim contro lo scorporo dell'azienda: "A rischio 4mila posti in Puglia"

BariToday è in caricamento