Martedì, 3 Agosto 2021
Economia

Università: torna la protesta dei ricercatori 'fantasma', occupato il Rettorato

Da due anni sono in attesa dell'assunzione a tempo indeterminato dopo aver vinto un concorso. Stamattina sono tornati a protestare, chiedendo una rapida risoluzione della vertenza

Sono in tutto trentuno, ricercatori dell'Università di Bari, vincitori un concorso per l'inserimento a tempo indeterminato nelle diverse Facoltà dell'Ateneo. Eppure, dopo due anni di attesa, il tanto sospirato contratto ancora stenta ad arrivare. Perchè, per procedere alle assunzioni,  Assunzioni all'Università, la protesta dei ricercatori dell'Università di Bar l'Ateneo aspetta il nulla osta del Ministero dell'Università e Ricerca con l'approvazione di bilanci e i budget di spesa per queste operazioni.

Ma, nonostante la prima protesta messa in atto all'incirca un mese fa per richiamare l'attenzione sulla loro situazione, niente si è ancora sbloccato. E così oggi una ventina di ricercatori sono tornati a manifestare, occupando simbolicamente la sede del Rettorato. "Alla nostra protesta ha aderito anche la Slc Cgil, con noi c'erano anche alcuni docenti dei nostri dipartimenti", ha spiegato all'Ansa Alessandra Contino, portavoce dell'iniziativa e ricercatrice di chimica farmaceutica in attesa di contratto. "Abbiamo potuto incontrare il rettore Corrado Petrocelli e il prorettore Garuccio, che ci hanno fatto sapere - conclude - di essere in attesa del via libera per risolvere la nostra querelle al ministero dell'Università".
 oggi“

Potrebbe interessarti: https://www.baritoday.it/cronaca/assunzioni-universita-bari-protesta-ricercatori-dell-universita-di-bari.html
Leggi le altre notizie su: https://www.baritoday.it/ o seguici su Facebook: https://www.facebook.com/pages/BariToday/211622545530190

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Università: torna la protesta dei ricercatori 'fantasma', occupato il Rettorato

BariToday è in caricamento