Economia

Tagli al personale e precariato: davanti alla Regione la protesta dei vigili del fuoco

Il sit-in sul lungomare per tornare a chiedere la stabilizzazione di tutti i precari e protestare contro "il riordino che ha tagliato personale e sedi"

Messi in difficoltà da un riordino "che ha tagliato personale e sedi", in attesa di una stabilizzazione per i precari finora mai arrivata. I vigili del fuoco sono tornati a protestare questa mattina, davanti alla sede della Regione sul lungomare, in un sit-in organizzato dall'Usb.

Tra le rivendicazioni, si legge in una nota dell'Usb, "l'immediata attuazione della risoluzione Fiano", che prevede la stabilizzazione e assunzione di tutti i precari, il riconoscimento della categoria altamente usurante, "la salvaguardia e messa in sicurezza dei territori". Al centro delle contestazioni, "Il riordino che ha tagliato personale e sedi" e le "gestioni scandalose delle emergenze".

I lavoratori sono stati poi ricevuti da Domenico de Santis, consigliere del Presidente Emiliano sui rapporti con il parlamento e gli enti locali. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tagli al personale e precariato: davanti alla Regione la protesta dei vigili del fuoco

BariToday è in caricamento