rotate-mobile
Sabato, 20 Aprile 2024
Economia

Puglia tra le prime regioni italiane per la spesa dei fondi Ue: "Utilizzato il 98% delle risorse"

E' quanto emerge dall'analisi dei dati pubblicati  sul portale Cohesion Data della Commissione europea: la regione rappresenta un'eccezione positiva nel Mezzogiorno

La Puglia è al top della classifica regionale italiana per la spesa dei fondi strutturali della politica di coesione dell'Ue. E' quanto emerge da un'analisi, riportata dall'Ansa, dei dati pubblicati sul portale Cohesion Data della Commissione europea, che coprono l'andamento delle allocazioni fino al 31 dicembre 2022.

A fine 2022, la spesa certificata della Regione e rimborsata a Bruxelles era pari a circa 4,3 miliardi su 4,4 del fondo nel periodo di programmazione 2014-2020, che nel caso della Puglia unisce sia il Fondo europeo per lo sviluppo regionale (Fesr), sia Fondo sociale europeo (Fse). Restano quindi da spendere e rendicontare entro la fine dell'anno circa 100 milioni di euro, per non rischiare di perdere le risorse. 

Il caso della Puglia - come riporta ancora l'Ansa - rappresenta un'eccezione rispetto alla storica difficoltà del Meridione di assorbire le risorse, anche perché anch'essa - come Calabria e Sicilia - è destinataria di uno dei più alti importi di risorse strutturali. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Puglia tra le prime regioni italiane per la spesa dei fondi Ue: "Utilizzato il 98% delle risorse"

BariToday è in caricamento