Economia

RC auto, Puglia tra le regioni più care. Bari tra le province in cui si paga di più

Secondo l'indagine condotta dal sito Facile.it, la nostra regione, insieme alla Campania, è quella in cui gli automobilisti pagano i premi assicurativi più alti. Nel capoluogo pugliese, a dover sborsare cifre più alte per l'RC auto sono soprattutto le donne

Essere automobilisti virtuosi purtroppo non basta. Quando si parla di RC auto, bisogna fare i conti anche con la regione di residenza. E al Sud, è ormai ben noto, i premi assicurativi da pagare risultano sempre più alti rispetto ad altre zone d'Italia. Secondo un'indagine condotta da Facile.it, sito leader nella comparazione di polizze assicurative e prodotti finanziari, in cima alla classifica delle regioni meridionali in cui i premi sono più elevati, c'è proprio la Puglia, insieme alla Campania.

In particolare, la ricerca di Facile.it prende in considerazione tre diversi profili di automobilista: i conducenti 'virtuosi' (in questo caso il cliente tipo è uomo/40 anni/Diplomato/Sposato/Guida una Ford Focus 1.6 Diesel/Prima classe di merito/Nessun sinistro denunciato negli ultimi 5 anni), le donne (cliente tipo: donna/35 anni/Diplomata/Sposata/Guida una Opel Corsa 1.4 Benzina/Quarta classe di merito/Nessun sinistro denunciato negli ultimi 5 anni) e i giovani neopatentati (cliente tipo: uomo/19 anni/Studente/Single/Guida una Fiat Punto 1.3 Diesel/Neopatentato quattordicesima classe di merito/prima assicurazione).

Cinque regioni di riferimento per lo studio: Puglia, Calabria, Campania, Basilicata e Sicilia. In generale, nel Mezzogiorno il costo inferiore per gli automobilisti virtuosi (vale a dire quelli in prima classe di merito) è stato registrato ad Enna (290 euro) a Taranto quello maggiore (714 euro). È pugliese anche la provincia che conquista il secondo posto nella classifica delle più care per questo profilo di automobilisti, Foggia,  dove il premio arriva a 684 euro. Quando si parla di giovani, invece, è in Campania che l’Osservatorio ha rilevato le tariffe più care con Caserta addirittura in cima alla classifica nazionale per i premi più alti legati alla quattordicesima classe, con una media di 3.061 euro. A poca distanza, troviamo le polizze per i neopatentati di Napoli, dove bisogna corrispondere 2.998 euro. Possono, invece, sentirsi privilegiati i giovani di Matera, provincia in cui si registrano i premi più bassi del Sud, fermi a 1.325 euro. A seguire ecco ancora una volta Enna, una delle province più economiche di tutto il Meridione, con 1.387 euro.

Per quanto riguarda invece la situazione in Puglia, sono i neopatentati di Lecce a pagare i premi RC auto più bassi, fermandosi a una media di 2.178 euro all’anno. A seguire troviamo le polizze in quattordicesima classe della provincia di Barletta-Andria-Trani in cui si pagano 2.271 euro. Nelle altre quattro province pugliesi i premi arrivano a 2.656 euro. Anche per il secondo tipo di profilo Lecce si è rivelata la provincia più economica del Tacco d’Italia con un premio medio di 518 euro all’anno; mentre la più cara è risultata Bari, dove si raggiungono i 752 euro. Guardando al profilo più virtuoso, Lecce cede il primato della convenienza a Brindisi (502 euro), mentre Taranto si rivela la più salata per i conti in prima classe con un premio annuo di 713 euro.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

RC auto, Puglia tra le regioni più care. Bari tra le province in cui si paga di più

BariToday è in caricamento