Economia

La Puglia del vino da record: export da 90 milioni di euro nel 2016

I dati presentati durante il Vinitaly parlano di una produzione di quasi dieci milioni di ettolitri lo scorso anno. L'assessore Di Gioia: "Regione sempre più vocata all'export"

"Qui sugelliamo il successo di una tra le regioni più importanti nel panorama nazionale e sempre più vocata all’export": l'assessore regionale all'Agricoltura Leonardo Di Gioia racconta così il successo della Puglia nel campo della viticoltura durante la 51esima edizione del Vinitaly di Verona.

Nonostante la brutta figura per la brochure presentata anche alla fiera 'Prowein' di Dusseldorf, la regione è una delle protagoniste della manifestazione, soprattutto grazie ai numeri dell'export: oltre 90 milioni di euro nel 2016. Cifre che potrebbero essere destinate a crescere: "Potrebbero superare i 110 milioni, quando saranno completati i rilevamenti”, spiega l'assessore. 

A livello di produzione lo scorso anno la Puglia ha raggiunto quasi i dieci milioni di ettolitri, creando anche un indotto importante per l'occupazione: sono 405 le aziende vitivinicole pugliesi - dati Unioncamere -, che danno lavoro ad oltre 1770 addetti (oltre 700 in più rispetto a sette anni fa). A crescere è stata anche la dimensione media delle imprese: sono 78 quelle che fatturano più di un milione di euro. Sempre secondo dati Unioncamere si notano significativi miglioramenti nel passaggio dai bilanci presentati nel 2015 a quelli del 2016: gli investimenti aumentano del 2,5 percento e il valore della produzione cresce del 3,5 percento. 

"La Puglia – ha concluso Gioia - è presente al Vinitaly con oltre 120 aziende all’interno del padiglione della Regione e di Unioncamere e decine di cantine e produttori sparsi in altri stand all’interno della fiera".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Puglia del vino da record: export da 90 milioni di euro nel 2016

BariToday è in caricamento