Economia

Una legge per valorizzare le attività economiche storiche della Puglia: "Cultura, cuore e tradizioni della nostra terra"

L'assessore Delli Noci: "Attraverso la norma che andrà in Consiglio per la discussione e approvazione, vogliamo da una parte sostenere tutte le imprese che sono state in grado di mantenere la valenza tradizionale e culturale ma di innovarsi e reinventarsi adeguandosi alle esigenze del tempo"

La Giunta regionale pugliese ha approvato il disegno di legge finalizzato alla promozione e alla valorizzazione delle attività economiche storiche di pregio riconosciute e iscritte all'elenco regionale che sarà appositamente istituito. Gli interventi previsti sono finalizzati a sostenere il passaggio generazionale e la trasmissione di impresa, a favorire l'inserimento lavorativo dei giovani e l'associazionismo per la promozione della cultura di impresa, a sostenere sia interventi di sviluppo e innovazione sia interventi di restauro e conservazione e promuovere l'utilizzo dei prodotti dell'artigianato pugliese. "

Le attività storiche e di tradizione - dichiara l'assessore regionale allo Sviluppo economico, Alessandro Delli Noci - costituiscono un importante elemento di memoria storica, una preziosa testimonianza di cultura e di tradizione e rappresentano il cuore del tessuto produttivo pugliese". "Attraverso la norma che andrà in Consiglio per la discussione e approvazione, vogliamo da una parte sostenere tutte le imprese che sono state in grado di mantenere la valenza tradizionale e culturale ma di innovarsi e reinventarsi adeguandosi alle esigenze del tempo e dall'altra parte - conclude Delli Noci - accertarci che sia tramandato alle generazioni future"

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Una legge per valorizzare le attività economiche storiche della Puglia: "Cultura, cuore e tradizioni della nostra terra"

BariToday è in caricamento