Economia

Approvato il rendiconto di gestione 2020 della Città metropolitana: registrato attivo di 227 milioni di euro

Il rendiconto è stato approvato su relazione del consigliere delegato al bilancio, Michele Laporta. Dell'avanzo, 120 milioni euro sono stati vincolati, mentre e 99 milioni saranno utilizzati perspesa investimenti, debiti fuori bilancio e spese correnti non ripetibili

Approvato il rendiconto di gestione per l'esercizio finanziario 2020 della Città Metropolitana di Bari. Il bilancio vede un avanzo di amministrazione di 227 milione e 490mila euro, di cui 120 milioni euro di parte accantonata e vincolata e 99 milioni di parte disponibile per spesa investimenti, debiti fuori bilancio e spese correnti non ripetibili. L'approvazione è avvenuta questa mattina, su relazione del consigliere delegato al bilancio, Michele Laporta: il fondo cassa al 31 dicembre dello scorso anno risulta di 328 milioni di euro in aumento rispetto all’anno precedente. Numeri che testimoniano una gestione oculata e attenta al rispetto degli obiettivi di finanza pubblica.

Sul versante delle entrate di natura tributaria - come spiegano dalla Città metropolitana in una nota - quali RC Auto, IPT e TEFA, sono stati accertati 76 milioni di euro, 10 milioni di euro in meno rispetto allo scorso anno (compensati dal Fondo Ristori DL 34/2020) a cui si aggiungono quelle rinvenienti da sanzioni amministrative per violazioni al Codice della strada e in materia ambientale che ammontano ad oltre 1 milione di euro frutto di una intesa attività di monitoraggio e controllo implementata dal corpo della Polizia Metropolitana. Lo scorso anno la Città metropolitana ha versato alle casse dello Stato, quale contributo alla finanza pubblica, 26 milioni di euro.

Sul versante delle funzioni fondamentali dell’Ente, ovvero viabilità ed edilizia scolastica, sono stati investiti nel 2020 rispettivamente 13 milioni e 690 mila euro per le strade e 23 milioni e 149 mila euro per le scuole. Nel 2020 dall’avanzo di amministrazione sono stati utilizzati 23 milioni e 500 mila euro per finanziare investimenti per il potenziamento e la messa in sicurezza della rete viaria metropolitana e degli edifici scolastici di competenza.

"I dati del rendiconto di gestione 2020 – spiega il consigliere Laporta - testimoniano una notevole solidità dell’Ente che ha superato le iniziali difficoltà finanziarie. La Città metropolitana di Bari oggi può contare su una dotazione economica solida e un notevole incremento della capacità di spesa che ci ha consentito quest’anno di avviare un piano di nuove assunzioni".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Approvato il rendiconto di gestione 2020 della Città metropolitana: registrato attivo di 227 milioni di euro

BariToday è in caricamento