menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rfi acquista Bari Fonderie Meridionali: investimento da 6,5 milioni

La storica fabbrica specializzata nella produzione di componenti per infrastrutture ferroviarie, in concordato preventivo dal novembre 2014, passa a Rete Ferroviaria Italiana. Il ministro dei Trasporti Delrio: "Garantito lo sviluppo, salvato il lavoro"

Bari Fonderie Meridionali passa Rete Ferroviaria Italiana (Gruppo FS Italiane). L'acquisizione - la prima compiuta da Rfi - è stata ufficializzata questo pomeriggio a Roma.

Un investimento del valore di 6,5 milioni di euro, che fa tirare un sospiro di sollievo ai circa 100 lavoratori della storica fabbrica specializzata nella produzione di componenti per infrastrutture ferroviarie, in concordato preventivo dal novembre 2014, che nei mesi scorsi avevano protestato temendo una definitiva chiusura dello stabilimento.

L’azienda BFM, fondata nel 1961, attualmente di proprietà di un gruppo ceco, attualmente garantisce a RFI una produzione annua di oltre 1.800 “cuori” in acciaio fuso al manganese, un componente fondamentale per gli scambi ferroviari. Con l'acquisizione, dunque, RFI amplia la filiera produttiva interna, ottimizzando i costi e tempi di approvvigionamento.

"In Europa - spiega RFI in una nota - nel settore della componentistica ferroviaria, i produttori specializzati sono un’esigua fetta del mercato. Ciò rende complicato l’approvvigionamento di materiali tecnici a prezzi vantaggiosi e in tempi definiti e certi rispetto alle esigenze. Inoltre BMF è in concordato preventivo dal novembre 2014. Situazione che ha avuto ripercussioni sulla produzione industriale, a causa del parziale fermo dell’impianto, e ha determinato un aumento dei prezzi dei “cuori” fino al 25%. Questo ha indotto RFI a presentare un’offerta economica per rilevare BFM. In questo modo Rete Ferroviaria Italiana potrà soddisfare l’intero fabbisogno con costi di produzione più bassi rispetto ai prezzi di acquisto". Ma l'operazione, appunto, consentirà anche di garantire la continuità occupazionale ai circa 100 lavoratori dello stabilimento.

Soddisfazione per l'acquisizione è stata espressa dal ministro delle infrastrutture e dei trasporti Graziano Delrio. "Bene l'operazione di Rete ferroviaria italiana con Bari Fonderie Meridionali - ha commentato Delrio in un tweet - garantito lo sviluppo, salvato il lavoro".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Lolita Lobosco, Bari in tv è bellissima ma sui social piovono critiche:"Quell'accento una forzatura, noi non parliamo così"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento