Niente cassa integrazione per gli operai ex Om, parte il ricorso di Fiom, Fim e Uilm

"Esistono tutti i presupposti di legge per la concessione dello strumento" spiegano i segretari generali Gramegna, Michetti e Falcetta dopo la fumata nera dell'incontro tra curatela e il governatore Emiliano

Dopo che anche l'incontro con la curatela fallimentare e il governatore Michele Emiliano è andato male, non rimangono che le vie legali per tentare di garantire ai lavoratori dell'ex Om Carrelli di Modugno la cassa integrazion in deroga. Ecco perché i segretari generali di Fiom, Fim e Uilm di Bari hanno rivelato di aver fatto ricorso sulla decisione della curatela.

"Riteniamo la rigida posizione della curatela inammissibile e inconcepibile: esistono tutti i presupposti di legge per la concessione dello strumento, non comprendiamo il perché di questo atteggiamento pilatesco che penalizza tante famiglie che da un anno sopravvivono in condizioni di precarietà e, spesso, addirittura di indigenza" spiegano in una nota Gramegna, Michetti e Falcetta. Ricorso che si basa sulla nozione dell'istituzione regionale deputata alla concessione della Cassa integrazione in deroga. "Bene la convocazione del tavolo regionale - concludono - così come l’iniziativa del presidente Emiliano, ma riteniamo che anche il Governo debba battere i pugni al tavolo ministeriale: occorre un fronte unico per sbloccare la situazione e restituire speranza e futuro ai lavoratori".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni regionali Puglia 2020: i risultati delle liste, preferenze e consiglieri eletti

  • Elezioni Regionali Puglia 2020: i risultati in diretta

  • Regionali Puglia 2020, chiusi i seggi nella prima giornata di voto: corsa a otto per la presidenza

  • Regionali Puglia 2020, i risultati: preferenze consiglieri Partito Democratico

  • Verso il nuovo Consiglio regionale, i nomi: Lopalco superstar, boom Paolicelli e Maurodinoia. A destra c'è Zullo, M5S con Laricchia

  • Regionali Puglia 2020: i risultati | Percentuali e voti dei candidati presidente

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BariToday è in caricamento