Crisi comparto agricolo, a Noicattaro le aziende offrono il ritiro gratuito dei teli di copertura dei campi

Fino al 31 gennaio del 2019 sarà possibile chiedere di smaltirli, come annunciato dall'assessore comunale Fraschini. "Era una delle richieste arrivate durante la protesta a Bari" ricorda

L'incontro del 10 gennaio (Foto Fb Raimondo Innamorato)

Un anno di ritiro gratuito dei teli per la copertura di vigneti e campi agricoli, grazie alla generosità di due aziende locali. Un piccolo aiuto agli agricoltori baresi che arriva dal comune di Noicattaro, prima risposta delle amministrazioni alle richieste presentate durante la maxi manifestazione del comparto in piazza Prefettura a Bari. A darne notizia è l'assessore comunale all'Agricoltura, Vito Fraschini, che durante il tavolo di ascolto con gli agricoltori, organizzato il 10 gennaio e a cui ha partecipato anche l'assessore regionale all'Ambiente, Giovanni Stea, aveva già ottenuto dall'azienda di smaltimento 'Recuperi pugliesi', la possibilità di ritirare gratuitamente i teli di copertura degli appezzamenti fino alla fine di gennaio.

Termine che poi è stato esteso al 31 gennaio 2019, grazie alla disponibilità che l'amministrazione ha ricevuto da una seconda azienda, la Gm Service Import-Export. "Sarà quindi ascritta agli agricoltori la facoltà di scegliere l'azienda da contattare per espletare questo servizio - ricorda l'assessore - Nel frattempo, presso il comune di Noicattaro e sul sito web istituzionale, saranno presenti i moduli utili a richiedere l'intervento". L'auspicio dell'amministrazione è che ora si affaccino anche altre aziende a supporto dei bisogni degli agricoltori, "in maniera tale da ampliare la platea delle aziende - prosegue - che svolgono questa tipologia di servizio".

E mentre si attende l'arrivo a fine mese del ministro Centinaio a Bari per incontrare i 'Gilet arancioni', l'assessore conferma la piena disponibilità ad ascoltare eventuali altre problematiche segnalate dai rappresentanti del comparto, "categoria - conclude - che negli ultimi anni è stata abbandonata, nonostante caratterizzi e condizioni gran parte della nostra economia locale".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Puglia 'promossa' da domenica? Dati Covid in miglioramento, si va verso la zona gialla

  • La Puglia 'promossa' da zona arancione a zona gialla (nonostante l'Iss contrario): c'è l'ordinanza del ministro Speranza

  • Nuovo Dpcm: verso lo stop a spostamenti dai Comuni per Natale e Capodanno, dal 21 viaggi tra regioni solo per rientro nella propria residenza

  • Il Dpcm di Conte: la Puglia è arancione (gialla sotto Natale). Si torna a scuola il 7 gennaio. "No non conviventi in casa"

  • L'indice Rt scende sotto l'1 in Puglia e Lopalco risponde ai medici: "Non siamo regione da zona rossa"

  • Investe ciclista sulla ss16 e fugge, arrestata pirata della strada: positiva all'alcol test

Torna su
BariToday è in caricamento