Ryanair taglia i voli, contromossa della Regione: "Apriamo a nuove compagnie"

La risposta di Aeroporti di Puglia alla rimodulazione dell'offerta decisa dalla compagnia irlandese, che ha cancellato i voli per la Spagna: a coprire le rotte saranno altri vettori, come Volotea e Vueling

La parola d'ordine è "diversificare". Aeroporti di Puglia e il suo azionista di maggioranza, la Regione Puglia, rispondono così alla rimodulazione dell'offerta di collegamenti da parte Ryanair, che a partire da novembre taglierà i collegamenti dalla Puglia verso la Spagna.

I VOLI CANCELLATI - La decisione, ha spiegato la compagnia irlandese, è stata presa in seguito alla scelta del governo spagnola di aumentare le tasse aeroportuali. A saltare saranno i collegamenti da Bari per Madrid, Valencia (annuali) e Siviglia (stagionale) e da Brindisi per Barcellona (stagionale). In compenso, Ryanair renderà stabili i collegamenti con Bruxelles Charleroi (Belgio) e Karlsruhe - Baden (Germania).

"PIU' VETTORI NEI NOSTRI AEROPORTI" - La scelta di Ryanair, tuttavia, è stata accolta dal management di Adp come un'opportunità per aprire gli scali pugliesi a nuove compagnie aeree. La nuova linea strategica è emersa più chiaramente oggi, nel corso di una conferenza stampa in cui sono stati presentati i nuovi collegamenti Volotea da Bari. "Questa rimodulazione dell'offerta – ha spiegato il direttore generale di Aeroporti di Puglia, Marco Franchini – non è un male per la Puglia perché accrescerà il traffico aereo in arrivo dei nostri aeroporti".

"Un contesto che ci spinge – ha aggiunto l'amministratore unico di Adp, Domenico Di Paola – a prepararci ad affrontare al ridimensionamento o al disimpegno di Ryanair. Cerchiamo quindi di colmare questi vuoti che si creano con l'allargamento del numero dei vettori attivi".

"La Puglia – ha spiegato l'assessore regionale ai Trasporti, Guglielmo Minervini – può contare intanto su indicatori positivi (a fine 2012 dovrebbero attestari sui 5 milioni e 800mila i passeggeri tra gli scali di Bari e Brindisi, ndr) e con la strategia di diversificazione messa in atto il salto, impostoci dai nuovi scenari, dovrebbe essere altrettanto positivo".

I NUOVI COLLEGAMENTI - Una delle compagnie che sta incrementando la sua presenza negli aeroporti pugliesi è Volotea. Nell'estate 2013 partiranno da Bari due tratte per la Grecia: Mikonos (dal 23 giugno) e Santorini (dal 21 giugno). "Queste destinazioni – ha spiegato Loredana Tramontano, International developement manager di 'Volotea' – si aggiungono ai collegamenti già operanti verso la Spagna, Ibiza e Palma di Maiorca, e l'Italia, Verona (recentemente annunciato) e Venezia (da Bari e Brindisi)".  "I biglietti, a partire da 19 euro a tratta (tasse incluse) sono già acquistabili. Espandiamo così il nostro network di aeroporti offrendo voli diretti, comodi (con la prenotazione è assegnato anche il posto) e con tariffe low-cost, collegando città di medie e piccole dimensioni".

Ai nuovi collegamenti per la Spagna si aggiungerà anche quello offerto dalla compagnia catalana Vueling Vueling, da marzo 2013 voli Bari Barcellona
che a partire da marzo del 2013 collegherà l'Aeroporto El Prat di Barcellona con
4 aeroporti italiani
, tra cui anche Bari.



Potrebbe interessarti: https://www.baritoday.it/cronaca/Vueling-Ryanair-voli-Bari-Barcellona-marzo-2013.html
Leggi le altre notizie su: https://www.baritoday.it/ o seguici su Facebook: https://www.facebook.com/pages/BariToday/211622545530190

 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Colpi di pistola esplosi per strada a San Pio: morto pregiudicato 39enne

  • Agguato a San Pio, indagini a tutto campo per l'omicidio Ranieri: forse faida interna agli Strisciuglio

  • Incidente al San Paolo: auto della polizia finisce fuori strada

  • Abbonamenti abusivi alla tv a pagamento, blitz in Italia e in Europa: scattano gli arresti, centrale anche a Bari

  • Omicidio a San Pio, proseguono le indagini sul delitto. Michele Ranieri cognato di Vincenzo Strisciuglio

  • Svaligiano appartamento di un'anziana, scatta l'inseguimento per le vie di Carrassi: presi due giovani

Torna su
BariToday è in caricamento