Mercoledì, 22 Settembre 2021
Economia

"In 25mila ancora senza nuovo contratto", a Bari la protesta dei lavoratori della sanità privata pugliese

Davanti alla sede della Regione la manifestazione organizzata dai sindacati che chiedono l'applicazione del nuovo contratto nazionale sottoscritto a ottobre scorso sulla base di un accordo tra conferenza stato Regioni, Ministero della salute, oo.ss e parti datoriali

Attendono da tempo l'applicazione del nuovo contratto nazionale sottoscritto a ottobre dello scorso anno: sono circa 25mila i lavoratori della sanità pugliese accomunati da questa situazione. E' questa una delle ragioni alla base della manifestazione di protesta indetta questa mattina dai sindacati Fp Cgil, Fp Cisl e Uil Fpi dinanzi alla sede della Presidenza della Regione, sul lungomare di Bari.

"Eroi a metà. Da 14 anni senza contratto. Vergogna", si legge su un grosso striscione esposto dai manifestanti, in cui sono raffigurati sei volti di operatori sanitari coperti per metà da mascherine. "I lavoratori della sanità privata di Puglia - dicono i sindacati, le cui dichiarazioni sono riportate dall'Ansa -, malgrado abbiano contribuito in maniera determinante ad affrontare il periodo pandemico e pazientemente aspettato che la Regione Puglia, così come nel resto del Paese, onorasse i propri impegni economici frutto dell'accordo Stato-Regioni che ha determinato la sottoscrizione del Ccnl di categoria fermo da oltre 10 anni, assistono al classico gioco al rimbalzo delle responsabilità tra le associazioni datoriali e la Regione Puglia".

Tra le altre questioni alla base della mobilitazione ci sono anche le premialità Covid, non ancora riconosciute ai lavoratori della sanità privata.

(foto Fb Cgil Bari)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"In 25mila ancora senza nuovo contratto", a Bari la protesta dei lavoratori della sanità privata pugliese

BariToday è in caricamento