menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'assemblea convocata ieri dai sindacati al Polcilinico

L'assemblea convocata ieri dai sindacati al Polcilinico

Sanità, i sindacati lanciano la mobilitazione: "Emiliano si occupi della salute dei pugliesi"

Cgil, Cisl e Uil annunciano un sit-in per il prossimo 13 dicembre, lamentando la chiusura della Regione alle proposte avanzate sul piano di riordino ospedaliero. Previste assemblee e distribuzione di volantini per informare i cittadini

Il piano di riordino ospedaliero e le problematiche irrisolte della sanità pugliese al centro della mobilitazione lanciata dai sindacati Cgil, Cisl e Uil, che culminerà in un sit-in davanti alla sede della Regione Puglia il prossimo 13 dicembre.

"Lo stato di agitazione dei lavoratori della sanità pubblica - spiegano i sindacati - è il prosieguo di una mobilitazione territoriale che sarà sostenuta da una campagna di comunicazione per chiedere alla Regione Puglia di rivedere il piano di riordino ospedaliero". "Da una diversa rimodulazione dei posti letto nelle province e investimenti sulla prevenzione, dalla organizzazione di una rete territoriale socio-sanitaria alla centrale unica degli acquisti per tenere sotto controllo la spesa, dalle assunzioni per coprire gli organici carenti a un percorso per ridisegnare la sanità privata e abbattere la mobilità passiva elevando i punti di eccellenza": sono queste alcune delle richieste avanzate, che - lamentano i sindacati - "a distanza di mesi dal confronto avviato con la Regione e il presidente-assessore Emiliano" restano ancora inascoltate.

In vista della manifestazione del 13 dicembre, i sindacati porteranno avanti una serie di iniziative, con assemblee che si terranno nei luoghi di lavoro e in tutte le piazze del territorio regionale, e la distribuzione di cartoline, manifesti e volantini per informare i cittadini pugliesi. "Emiliano occupati della salute dei pugliesi" è lo slogan che accompagnerà la campagna di comunicazione annunciata da Cgil, Cisl e Uil.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento