Economia

I sindacati contro la manovra, sit-in di protesta in piazza Prefettura

In mattinata la manifestazione organizzata da Cigl, Cisl, Uil e Ugl per dire no alla manovra economica del governo Monti che "batte cassa sempre sui soliti noti"

La manifestazione in Piazza Prefettura

Si sono dati appuntamento stamattina in piazza Prefettura i lavoratori di Cgil, Cisl e Uil e Ugl per la manifestazione organizzata dalle segreterie provinciali in occasione dello sciopero nazionale di tre ore indetto dai sindacati.

Un sit-in di protesta per dire no all'ennesima manovra economica, quella varata di recente dal governo Monti, che "batte cassa sempre sui soliti noti: lavoratori, giovani e pensionati", sui quali ricadrà il peso delle misure (blocco della rivalutazione delle pensioni, nuova della tassazione sulla prima casa, aumento dell'addizionale regionale Irpef, dell'Iva, delle accise sui carburanti) contenute nel decreto "salva-Italia". Una manovra, quella del governo Monti, contestata dai sindacati sia nei contenuti che nel metodo adottato per la sua elaborazione. Nei contenuti, perchè non opera una vera redistribuzione del reddito, finendo per penalizzare ulteriormente le classi sociali già in difficoltà; e nel metodo perché di fatto ha escluso i sindacati dal processo di approvazione di decisioni importanti relative al futuro di pensionati e lavoratori.

"Il sindacato - ha detto Giuseppe Gesmundo, segretario generale della Cgil di Bari - ha messo sul tavolo nove proposte che includono le politiche industriali, la riduzione delle tipologie contrattuali, la lotta alla precarietà, il rilancio del mezzogiorno, il lavoro alle donne, la qualità nelle pubbliche amministrazioni, la lotta al lavoro nero, il ripristino della legalità. Da queste bisogna ripartire".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I sindacati contro la manovra, sit-in di protesta in piazza Prefettura

BariToday è in caricamento