menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ikea, la protesta non si ferma: nuovo sciopero dei dipendenti

La mobilitazione prosegue: oggi nuovo sciopero dalle 8.30 alle 18 e presidio dei lavoratori davanti al punto vendita di Mungivacca. Al centro della protesta la volontà dell'azienda di ridurre maggiorazioni domenicali e festive

Il mese di agosto si apre con un nuovo sciopero per i dipendenti dell'Ikea, da settimane in stato di agitazione contro la riduzione degli stipendi legata alla 'revisione' del contratto integrativo aziendale voluta dal gruppo svedese.

Questa mattina i lavoratori hanno tenuto un nuovo sit-in di protesta davanti al punto vendita di Mungivacca, parallelamente ad uno sciopero di otto ore che ha registrato, riferiscono i sindacati, un'adesione pari all'80%. Il negozio è rimasto aperto con i soli capireparto e interinali in servizio.

Gli incontri tra azienda e sindacati non hanno finora prodotto risultati, con i rappresentanti dei lavoratori che denunciano l'assoluta 'chiusura' del gruppo nei confronti di una possibile trattativa. Al centro dello scontro ci sono in particolare i tagli sulle maggiorazioni per domeniche e giorni festivi, che l'azienda vorrebbe ridurre in una percentuale dal 30 al 70%, insieme all'idea di trasformare il premio aziendale da fisso in variabile. Al momento non sono previsti nuovi tavoli di confronto a livello nazionale, mentre i sindacati, che respingono nettamente le proposte dell'azienda, hanno deciso di portare avanti la mobilitazione, e annunciano iniziative anche nelle prossime settimane.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento