Economia

Il 9 luglio sciopero degli operatori porta a porta a Gravina, i sindacati: "Lavoratori operano in situazioni di precarietà"

La giornata di agitazione è stata indetta da Cgil Fp, Cisl Fit e Ugl per chiedere migliori condizioni per i dipendenti poichè non vi sarebbero "locali i in cui dovrebbero effettuare le operazione di cambio d'abito e la cura dell’igiene personale"

Gli operatori ecologici del cantiere di Gravina in Puglia (Bari) scioperereranno il prossimo 9 luglio per protestare contro le condizioni dei lavoratori del servizio di raccolta porta a porta, gestito dall'azienda Raccolio. La giornata di agitazione è stata indetta da Cgil Fp, Cisl Fit e Ugl per chiedere migliori condizioni per i dipendenti poichè non vi sarebbero "locali i in cui dovrebbero effettuare le operazione di cambio d'abito e la cura dell’igiene personale come docce e spogliatoi". I sindacati invitano "l'Amministrazione comunale a prendere provvedimenti per la situazione di precarietà della quale operano i lavoratori in assenza di strutture adeguate alle normative in essere"

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il 9 luglio sciopero degli operatori porta a porta a Gravina, i sindacati: "Lavoratori operano in situazioni di precarietà"

BariToday è in caricamento