rotate-mobile
Venerdì, 27 Maggio 2022
Economia

C'è la proroga fino a giugno dei contratti straordinari Covid della scuola: in arrivo oltre 7,6 milioni per Bari e provincia

"La scuola pugliese - spiega Claudio Menga, segretario Flc Cgil regionale - ha enorme bisogno di questi 4.088 posti di lavoro (sono 55.000 a livello nazionale), di cui 3.146 relativi al personale Ata e 942 docenti per continuare a rendere più sicure e accoglienti le nostre strutture educative"

Oltre 7,6 milioni di euro in arrivo per la provincia di Bari serviranno a prorogare la scadenza di tutti i contratti Covid della scuola (organico aggiuntivo), per docenti e ata, fino al 9 giugno, termine delle lezioni in Puglia (e fino al 30 per i docenti delle scuole d'infanzia): è quanto pubblicato nel decreto dell'Ufficio Scolastico Regionale, a firma del dg Giuseppe Silipo, che contiene la tabella di riparto delle risorse tra le province. Il provvedimento, disposto da un decreto legge nazionale anche su sollecitazione dei sindacati (tra cuila Flc Cgil), consentirà di proseguire le attività didattiche a pieno regime e in sicurezza.In particolare, per il Barese vengono stanziati 7,5 milioni per le scuole fino al 9 giugno e altri 172mila per quelle d'infanzia dal 9 al 30 giugno.Più nel dettaglio, l'importo complessivo destinato alla Puglia è di circa 18,2 milioni di euro,  comprensivo di una quota di risparmi pari a oltre 5,8 milioni  rinvenienti da mancato utilizzo nei periodi precedenti. Per la copertura di tutte le spese sino al 9 giugno sono anche disponibili le somme risparmiate dalle singole scuole nell’anno scolastico in corso e, eventualmente, l’importo di 414mila euro accantonato per eventuali sostituzioni.

"La scuola pugliese - spiega Claudio Menga, segretario Flc Cgil regionale - ha enorme bisogno di questi 4.088 posti di lavoro (sono 55.000 a livello nazionale), di cui 3.146 relativi al personale Ata e 942 docenti per continuare a rendere più sicure e accoglienti le nostre scuole. Il riconoscimento della proroga ha costituito un risultato di grande importanza che la Flc Cgil ha perseguito e sostenuto fin dall’inizio, perché indispensabile a garantire la funzionalità della scuola, dal momento che tale organico aggiuntivo si è dimostrato fondamentale per contrastare l’emergenza sanitaria tutt’ora in corso. Non a caso la Flc Cgil in un incontro con il Ministero dell’Istruzione dello scorso 28 marzo, ha già avanzato la richiesta di attivare, anche per il prossimo anno scolastico, un organico straordinario per fronteggiare la situazione di crisi sanitaria e crisi umanitaria, programmando per tempo i bisogni necessari al fine di definire stanziamenti in tempi congrui per permettere il pagamento del personale a scadenza puntuale”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

C'è la proroga fino a giugno dei contratti straordinari Covid della scuola: in arrivo oltre 7,6 milioni per Bari e provincia

BariToday è in caricamento