rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
Economia

Verso la fine dello stato di emergenza, l'allarme dei sindacati: "A rischio 4mila posti di lavoro in Puglia"

La Flc Cgil Puglia, assieme agli altri di categoria, ha chiesto all'assessore all'Istruzione della Regione Puglia, Sebastiano Leo, e al direttore dell'Ufficio scolastico regionale, Giuseppe Silipo, di fare "pressione sul governo"

Con la fine dello stato di emergenza, al momento prevista per il prossimo 31 marzo "in Puglia sono a rischio 4.088 posti di lavoro, di cui 3.146 relativi al persona Ata e 942 docenti". Ad affermarlo è la Flc Cgil Puglia. Lo riporta l'agenzia Dire. Il sindacato, assieme agli altri di categoria, ha chiesto all'assessore all'Istruzione della Regione Puglia, Sebastiano Leo, e al direttore dell'Ufficio scolastico regionale, Giuseppe Silipo, di fare "pressione sul governo per il reperimento delle somme restanti utili a garantire la proroga dei contratti e stimate in 200 milioni di euro".

"La mancata proroga della supplenza di docenti e Ata assunti per l'emergenza Covid metterebbe in forte difficoltà il regolare proseguimento dell'anno scolastico, creerebbe ulteriori difficoltà ai dirigenti scolastici e sarebbe una scelta irrispettosa delle necessità effettive delle scuole", evidenzia il sindacato, sottolineando che il personale "deve continuare a restare in servizio ora che assistiamo a una preoccupante inversione di tendenza della curva dei contagi".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Verso la fine dello stato di emergenza, l'allarme dei sindacati: "A rischio 4mila posti di lavoro in Puglia"

BariToday è in caricamento