Martedì, 3 Agosto 2021
Economia

Seconda edizione del concorso enologico nazionale dei vini rosati

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BariToday

E' possibile fino al 24 aprile aderire alla seconda edizione del Concorso enologico nazionale dei vini Rosati

promosso dall'Assessorato alle risorse agroalimentari della Regione Puglia

Premiazione il 18 maggio nel Castello di Otranto. I vini vincitori promossi negli eventi in Italia e all'estero della Regione Puglia.

Bari, 18 aprile 2013. E' mercoledì 24 aprile il termine ultimo a disposizione delle cantine italiane per partecipare al secondo Concorso nazionale enologico dei vini Rosati, promosso dall'assessorato alle Risorse agro-alimentari della Regione Puglia, in partenariato con Assoenologi, Accademia Italiana della Vite e del Vino e Unioncamere Puglia e autorizzato dal Ministero delle Politiche Agricole.

La selezione dei vini è prevista il 4 e il 5 maggio a Bari; durante la due giorni, nell'Hotel Villa Romanazzi Carducci, i migliori vini Rosati d'Italia saranno giudicati da una giuria composta dai maggiori esperti, enologi, giornalisti enogastronomici e addetti ai lavori. La premiazione si terrà nell'affascinante cornice del Castello Aragonese di Otranto il prossimo 18 maggio.

La novità di quest'anno è rappresentata dalla promozione dei vini vincitori, anche quelli non pugliesi, nelle fiere ed esposizioni programmate per i prossimi mesi dalla Regione Puglia. Dunque, ai vini che riusciranno a prevalere, verrà offerta una grande occasione di visibilità nazionale e internazionale.

Obiettivo del concorso, infatti, è la valorizzazione del vino Rosato che sovente, in passato, è restato in ombra rispetto ai Bianchi e ai Rossi. Nella prima edizione furono 280 le cantine e 370 le etichette partecipanti, provenienti da tutte le regioni d'Italia, che hanno consacrato l'iniziativa come un unicum a livello nazionale e punto di riferimento per la filiera del Rosato. A fare la parte del leone furono i vini veneti con sette medaglie su 21, seguiti da quelli abruzzesi (cinque medaglie), lombardi (quattro) e pugliesi (tre).

«Siamo di fronte ad un exploit senza precedenti - ricorda l'Assessore alle risorse agroalimentari della Regione Puglia, Fabrizio Nardoni - il consumo dei Rosati, anche secondo gli studi di Vinexpo sul consumo mondiale dei vini fermi e dei vini spumanti, entro il 2016 dovrebbe segnare un aumento del 7,58%. Il Concorso, che è l'unico in Italia per questa specialità enoica in costante ascesa, proprio per questa ragione tende a propagare i suoi effetti anche al post premiazione. Contiamo, infatti - specifica Nardoni - di premiare ulteriormente i vini rosati che entreranno nel gotha del nostro concorso, facendoci accompagnare proprio dai migliori vini Rosati, che saranno espressi nell'edizione 2013, lungo i percorsi di promozione che vedranno protagoniste la Puglia e le sue specialità agro alimentari ».

Grande attenzione dunque alla vetrina che il Concorso si conquisterà in tutte le fiere internazionali, anche dopo il 18 maggio, giornata della premiazione.

I testimonial del concorso sono il direttore delle Guide de L'Espresso, Vini d'Italia e Ristoranti d'Italia, nonché appassionato di "Rosati" Enzo Vizzari, e la nota lady-sommelier Master Class, Adua Villa.

Sono ammessi al concorso vini tranquilli, frizzanti, spumanti e divisi in diverse categorie: vini tranquilli Rosati, sia a denominazione di origine (DOP) che a indicazione geografica (IGP); vini frizzanti Rosati, sia a denominazione di origine (DOP) che a indicazione geografica (IGP), vini spumanti rosati a denominazione di origine (DOP); nella sesta e ultima categoria sia i vini spumanti Rosati a indicazione geografica tipica (IGT) che i Vini Spumanti di qualità Rosati (VSQ).

Per informazioni https://www.concorsorosatiditalia.it/ - tel. 080.5538860 - email info@concorsorosatiditalia.it

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Seconda edizione del concorso enologico nazionale dei vini rosati

BariToday è in caricamento