menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Siccità killer nella Murgia barese, l'allarme degli agricoltori: "A rischio la produzione di olive"

L'appello della Cia Puglia: i dati mostrano che nel mese di ottobre la quantità di pioggia scesa era inferiore allo stesso periodo del 2017, già considerato siccitoso

Poca pioggia in Puglia e su tutto il territorio la siccità distrugge la produzione di olive, che avvizziscono sugli alberi. A lanciare l'allarme è la Cia Puglia, che tra i territori maggiormente colpiti dal problema annovera anche la Murgia barese. A confermarlo sono anche i dati: "Già nella seconda decade del mese di ottobre le anomalie pluviometriche registrate (Dati Assocodipuglia - Associazione Regionale Consorzi Difesa Puglia) erano superiori (fino a -27 mm) rispetto allo stesso periodo del 2017 - spiega il consorzio in una nota - considerato siccitoso. In tutta la Puglia le precipitazioni pressoché assenti stanno mettendo a rischio soprattutto le colture olivicole, foraggere e orticole".

E per fronteggiare la siccità, c'è chi utilizza l'irrigazione di emergenza, con aggiuntivi costi di produzione. "Se non dovesse piovere nei prossimi giorni, le spese sarebbero esorbitanti - ricorda il presidente della Cia Puglia, Raffaele Carrabba - Per fortuna, molte amministrazioni comunali si sono prontamente attivate per prorogare i termini del servizio di riuso irriguo delle acque reflue. Il tema dei cambiamenti climatici è quotidianamente in agenda, ma i governi, a tutti i livelli, non affrontano ancora le conseguenze in maniera sistematica, nonostante le nostre pressanti richieste".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento