"Parametri contrattuali ridotti dalle cooperative": 24 ore di stop all'assistenza domiciliare

Domani si terrà anche un sit-in a partire dalle 7 al Comune, con gli operatori della casa di riposo comunale 'ex Onpi', al centro di una storica vertenza

Una giornata di sciopero per salvaguardare i diritti degli assistenti domiciliari a Bari. A lanciare la protesta di 24 ore - in programma domani, 30 luglio, con relativo stop del servizio - sono i sindacati Fisascat Cisl e Fp Cgil di Bari che segue alla decisione delle cooperative sociali 'Sirio', 'Occupazione e solidarietà' e 'Fondazione Acli Epass', gestori del servizio SAD e ADI del Comune di Bari, "di procedere ad una riduzione dei parametri contrattuali e dei diritti salariali per tutte le unità - si legge in una nota - nessuna esclusa, provenienti dalla annosa vertenza ex Onpi (Opera Nazionale Pensionati d'Italia), storica casa di riposo e residenza socio sanitaria per anziani di proprietà del Comune di Bari in corso Alcide De Gasperi". Gli assistenti domiciliari hanno anche previsto un sit-in a partire dalle 7 davanti al Palazzo di Città. In particolare si parla di riduzioni mensili degli stipendi stimabili in "300/400 euro procapite, riduzione contrattuale da 36 ore a 30 ore", oltre al taglio di "emolumenti salariali per gli scatti di anzianità, mancato rispetto dell'integrativo regionale cooperative sociali"

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per i sindacati bisogna lavorare  "risoluzione di tale annosa vicenda - la richiesta alle istituzioni e al sindaco di Bari, Antonio Decaro - coinvolgendo altresì le associazioni datoriali che rappresentano le cooperative".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Verso un nuovo Dpcm già oggi? Per fermare il contagio covid in arrivo il coprifuoco alle 22

  • Tre 'mini zone rosse' a Bari vecchia, nell'Umbertino e a Poggiofranco: "No alla movida, controlli già da stasera"

  • Nuova stretta anticovid, entro domenica un altro Dpcm? Stop alle 22 per i ristoranti, no ai centri commerciali nel weekend

  • Fermare l'aumento dei contagi ed evitare il lockdown, oggi il nuovo dpcm: verso coprifuoco alle 22 e orari scaglionati per le scuole

  • 'Caffè' al banco vietato dalle 18 dopo il nuovo Dpcm, la prima multa a Bari è per un bar del centro

  • Da lunedì stop alla didattica in presenza per gli ultimi 3 anni delle superiori, Emiliano: "Rallentiamo i contagi covid"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BariToday è in caricamento