rotate-mobile
Sabato, 13 Aprile 2024
Economia

Spinta sul turismo: “Bari Experience” e “Barbie in Town” uniscono le forze in vista dell’estate

Portare Bari e la Puglia in giro per il mondo si può: ecco come la creatività di 3giovani pugliesi sta portando valore al territorio. Ora le due iniziative hanno unitole proprie esperienze.

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BariToday

Progetti nati dalla voglia di promuovere il territorio e stimolare la curiosità di turisti e viaggiatori verso la propria terra; questa la mission che hanno in comune “Barbie in Town” e “BariExperience.com”, due progetti digitali e innovativi che stanno attirando l’attenzione di migliaia di utenti, italiani e stranieri, nonché contribuendo in sordina alla valorizzazione di Bari, dei dintorni e della Puglia. Si tratta di iniziative tanto creative quanto efficaci nate dall’ingegno di Gabriele Del Buono e Pietro Milella (#BarbieInTown) e Ivan Giuliani (BariExperience.com), tre giovani baresi che dopo aver ottenuto un grande riscontro dai rispettivi progetti, ora decidono di unire le proprie forze creando una simpatica sinergia per fare della comunicazione il loro cavallo di battaglia e rendere sempre più attrattive le Terre di Bari. In che modo? Unendo le bellissime immagini artistiche di Barbie nelle location baresi alla potente visibilità di BariExperience.com, suggerendo 7 posti dove scattare una bella foto ricordo del proprio viaggio a Bari “proprio come fa Barbie”. Un chiave di lettura semplice, estrosa e diretta per catalizzare l’attenzione e stimolare la curiosità verso il nostro territorio. UN APPROCCIO INNOVATIVO PER SCOPRIRE CITTÀ E DINTORNI Passione e dedizione per questi veri e propri progetti di marketing territoriale stanno contribuendo non solo ad intercettare la domanda e a rendere sempre più attrattiva la Puglia, ma anche a far conoscere ai cittadini stessi le tantissime attrazioni presenti sul territorio che, per cause di forza maggiore, spesso non sono tanto note. Un gap colmato proprio attraverso i canali digitali i cui risultati non si sono fatti attendere, sia dall’Italia che dall’estero. Solo BariExperience.com ha totalizzato ad oggi circa 80mila visitatori da quando il sito è online e oltre 2milioni di comparse su Google (Roma, Milano, Amsterdam, Londra, Parigi, New York, sono solo alcune delle centinaia di città da cui visitano il blog), mentre fronte #BarbieInTown si registrano oltre 14mila follower su Instagram e circa 22mila visitatori, il tutto grazie all’unione del mondo pop della bambola più famosa di sempre ai monumenti e le attrazioni più belle di Bari e della Puglia. Ora è facile immaginare quale potrebbe essere il potenziale, dai risvolti positivi, di una comunicazione creativa e integrata tra i due progetti. Dunque, due iniziative tanto diverse quanto estremamente funzionali ed efficaci agli scopi, con numeri da capogiro se si pensa che dietro i progetti turistici non ci sono ne aziende, ne investimenti, ma solo tanta pazienza, inventiva e voglia di fare, con una collaborazione destinata ad amplificare l’interesse dei viaggiatori e, con molta probabilità, a non lasciare indifferente nemmeno la filiera turistica locale che potrebbe trovare in #BariExperience e #BarbieInTown due validi alleati per il rilancio del turismo post-pandemia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spinta sul turismo: “Bari Experience” e “Barbie in Town” uniscono le forze in vista dell’estate

BariToday è in caricamento