Economia

Strumenti e metodi innovativi per terapie personalizzate della sindrome metabolica: in un webinar i risultati del progetto pugliese Innoma Labs

L’evento digitale si terrà venerdì 14 maggio on line su Zoom alle ore 11,con la partecipazione, tra gli altri, di Confindustria Bari-BAT, Distretto H-Bio Puglia, il Dipartimento di Medicina Interna dell’Università degli Studi di Bari, Regione Puglia e InnovaPuglia.

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BariToday

Verranno presentati venerdì 14 maggio alle ore 11, con un evento aperto al pubblico sulla piattaforma Zoom, i risultati del progetto pugliese Innoma Labs, che ha portato alla definizione di nuovi strumenti e metodi per sviluppare terapie personalizzate della Sindrome Metabolica. La Sindrome Metabolica è una condizione clinica complessa, i cui criteri di diagnosi sono stati dibattuti nel tempo dalla comunità scientifica. Secondo la più recente definizione dell’International Diabetes Federation (IDF), la diagnosi di Sindrome Metabolica si basa sulla presenza di obesità viscerale associata ad almeno due dei seguenti fattori di rischio: ipertrigliceridemia, ipertensione arteriosa, iperglicemia e ridotti livelli di colesterolo HDL. La Sindrome Metabolica è in continuo aumento, raggiungendo proporzioni epidemiche: in Puglia, si stima che ne soffra un quarto della popolazione adulta. Nell’era della medicina personalizzata, il progetto Innoma Labs risponde ai fabbisogni espressi da Confindustria Bari-Bat e dal Distretto H-BIO Puglia (del dominio di riferimento “Salute, Benessere e Dinamiche Socio-Culturali”) e nasce con l’obiettivo di sviluppare strategie innovative di diagnostica per realizzare probiotici, test diagnostici predittivi e nuovi alimenti utili al benessere dei pazienti affetti da condizioni patologiche. Nello specifico l’approccio sviluppato dal progetto Innoma Labs è stato applicato alla Sindrome Metabolica. La sperimentazione è partita dall’analisi del microbiota intestinale - il complesso sistema di microrganismi che popola il corpo umano e che, stando alla più recente letteratura scientifica, risulterebbe implicato anche nell’evoluzione delle malattie - di 100 soggetti in totale, suddivisi tra pazienti sani e pazienti affetti da Sindrome Metabolica. Al webinar interverranno le aziende IT pugliesi Eusoft – capofila del progetto Innoma labs – e Insoft 2000 assieme agli altri partner: l’Istituto di Biomembrane, Bioenergetica e Biotecnologie Molecolari del CNR e L’Arancia, agenzia creativa e digitale. Inoltre, parteciperanno Confindustria Bari-Bat e il Distretto tecnologico H-BIO, i rappresentanti del Dipartimento di Medicina Interna dell’Università degli Studi di Bari, di Regione Puglia e dell’agenzia regionale InnovaPuglia. Seguirà tavola rotonda di confronto tra medici, nutrizionisti, aziende agroalimentari e biotec che hanno preso parte alla sperimentazione.¬¬ L’evento è aperto al pubblico previa registrazione sul sito https://www.innomalabs.it/ Agli studenti dei Corsi di Laurea Magistrale di Biotecnologie, Biologia e Scienze della Nutrizione che parteciperanno al seminario saranno riconosciuti 0.25 crediti formativi. Innoma Labs è un intervento cofinanziato nell’ambito del POR Puglia FESR-FSE 2014-2020 - Investiamo nel vostro futuro, Asse prioritario I – Ricerca, sviluppo tecnologico, innovazione Azione 1.4 b - Bando INNOLABS – Sostegno alla creazione di soluzioni innovative finalizzate a specifici problemi di rilevanza sociale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Strumenti e metodi innovativi per terapie personalizzate della sindrome metabolica: in un webinar i risultati del progetto pugliese Innoma Labs

BariToday è in caricamento