Economia

Tares, scadenza rinviata: per pagare c'è tempo fino al 16 gennaio

Nei giorni scorsi la mancata ricezione dei bollettini da parte di molti utenti aveva suscitato caos e proteste

Slitta il termine di scadenza per il pagamento della Tares. Dopo il caos dei giorni scorsi, e le proteste di molti cittadini che a pochi giorni dalla scadenza della prima rata (16 dicembre) non avevano ancora ricevuto i bollettini, il Comune ha reso noto oggi che il termine ultimo per il pagamento, inizialmente fissato al 31 dicembre, è stato prorogato al 16 gennaio.

Questa la nota diffusa dal Comune:

"La ripartizione Tributi rende noto che, come comunicato dal Ministero dell’Economia e delle Finanze in data 12/12/2013, nel caso in cui gli avvisi TARES 2013 non siano pervenuti ai contribuenti in tempo utile per rispettare la scadenza del 16 dicembre 2013, il termine per poter pagare la prima rata, ovvero la rata unica della TARES 2013,  contenente anche la maggiorazione da versare allo Stato senza dover incorrere in sanzioni e/o interessi, è prorogato al 16 gennaio 2014".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tares, scadenza rinviata: per pagare c'è tempo fino al 16 gennaio

BariToday è in caricamento