Le iniziative solidali della Tatò Paride nell'emergenza Covid: 200mila euro per l'acquisto di ventilatori e sconto extra del 10% per chi usa i buoni spesa

L'azienda di distribuzione alimentare in campo per dare un contributo concreto: dai fondi destinati a Policlinico di Bari e Bonomo di Bisceglie, alle iniziative a beneficio di consumatori e dipendenti

Duecentomila euro donati agli ospedali Policlinico di Bari e Bonomo di Bisceglie per l'acquisto di venti ventilatori subintensivi, e una serie di iniziative solidali rivolte sia ai consumatori che ai propri dipendenti. La Tatò Paride spa, azienda di distribuzione alimentare pugliese, scende in campo nell'emergenza Covid-19.

"Siamo da sempre radicati nel nostro territorio con il quale viviamo in simbiosi. Non possiamo dunque restare inermi alle numerose esigenze che hanno ed avranno i nostri concittadini", afferma l’amministratore unico della società, Bartolomeo Tatò.

Tra le iniziative lanciate, il riconoscimento di uno sconto extra del 10%  sui buoni spesa che i comuni erogheranno alle famiglie bisognose, prezzi bloccati su tutti i prodotti confezionati a marchio Coop fino al 31 maggio, consegne della spesa a domicilio gratis in molti Comuni e sostegno nelle stesse attività a Dipartimento Protezione Civile, Anci e associazioni di volontariato. E ancora, carrelli solidali nei supermercati del gruppo "per dare una mano immediata nella nostra prossimità", donazioni di alimenti a molteplici Enti Benefici del territorio

"Abbiamo cercato in tutti i modi di essere vicini ai nostri lavoratori, quotidianamente in prima linea al pari di medici ed infermieri, proteggendoli con polizze assicurative covid-19 e riconoscendo loro circa 100.000,00€ in buoni spesa", spiegano dall'azienda.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Oltre la parte solidale, nei primi giorni di emergenza, il nostro obiettivo primario è stato contrastare in maniera rapida, efficace ed efficiente la diffusione del virus allineando i nostri supermercati Coop, Coop Superstore Master Coop Alleanza 3.0 ed Alter ai nuovi assetti richiesti dai vari DPCM di Marzo. Siamo stati subito operativi attivando lo Smart Working per la sede, abbiamo previsto presidi all’ingresso di ogni supermercato per evitare assembramenti, dotato di dispositivi di sicurezza individuale i dipendenti, installato pannelli plexliglass protettivi alle casse, sanificato periodicamente tutti gli ambienti e le postazioni di lavoro, posto linee di demarcazione all’interno dei punti di vendita per far rispettare le distanze di sicurezza e regolamentato gli orari di apertura e chiusura.
Manifestiamo inoltre la nostra intenzione, qualora l’evoluzione dell’emergenza lo dovesse richiedere, a prevedere ulteriori azioni a supporto delle nostre comunità e dei nostri clienti".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Piccioni su balconi e grondaie: i sistemi per allontanarli da casa

  • Regionali Puglia 2020, chiusi i seggi nella prima giornata di voto: corsa a otto per la presidenza

  • Chiude dopo più di 20 anni il Disney Store di via Sparano a Bari: a rischio 13 lavoratori, proclamato sciopero

  • Positiva al covid rompe la quarantena ed esce a fare la spesa: denunciata una donna nel Barese

  • Operatrice positiva al Covid, chiude asilo nido a Bari

  • A Bari vecchia 38 positivi al Covid e Decaro mette in guardia i residenti: "A breve confronto con i gestori dei locali"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BariToday è in caricamento