Lunedì, 14 Giugno 2021
Economia

Terremoto U.M.I ( unione maitre italiani)

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BariToday

Siete dell'avviso che la figura del maitre è soggetta ad estinzione? una figura romantica e professionale che sta cedendo poco a poco il suo spazio ai sempre più invadenti chef "presenzialisti" o a figure come il sommelier che prima erano soltanto comprimari del cosiddetto "caposala" meglio conosciuto come maitre ?

Penso comunque che in Grandi Hotel e "Signor ristoranti" la figura polivalente del maitre che con la sua affabilità, discrezione, cultura e chi più ne ha più ne metta… sia una figura necessaria se non quasi indispensabile!
In tanti anni di segregazione nelle cucine ora gli chef vogliono ritagliarsi la loro fetta di palcoscenico ? non devono esagerare anche perchè la figura dello Chef deve, secondo me, rimanere un po' misteriosa… non credete?
Secondo me una versione riveduta e corretta del buon vecchio maitre non è ancora da mettere nel magazzino delle scope!
E' sempre più frequente trovare lo chef in sala per raccontare i propri piatti con la filosofia e le difficoltà di ricerca per raggiungere tal risultato.
Secondo la mia opinione sembra si sia creata un'ennesima tendenza!
Credo che il troppo presenzialismo in sala dello chef è come il non vederlo mai!
Trovo più corretto vedere Il Maitre o la figura di riferimento nell'accoglienza che renda protagonista la serata di piacere del cliente…certo una figura preparata ed in perfetta sintonia con la cucina .
Ben venga il saluto dello chef e la sua visione gastronomica…ma alla fine, come tributo al meritato risultato raggiunto da tutti i reparti.
Stop ai poveri "portapiatti"!!!
 
Rivalutiamo la figura del "Maitre" .
 
"ma che fine hanno fatto i maitre?" razza in via d'estinzione? Sarebbe da chiederlo all'AMIRA storica Associazione di categoria dei suddetti che non fà niente per tutelare questa figura.
Proprio per questo si è nel procinto di ufficializzare l'entrata dell'U.M.I (Unione Maitre Italiani).
I fondatori, il Maitre Donato Carra (di Bari) e il Maitre Gianni Armiento (di Roma), in questi giorni sono impegnati nella stesura di uno statuto per ufficializzare l'associazione,, che ha come obiettivo e causa ,la rivalutazione della figura del Maitre e la sua garanzia nel mondo lavorativo.
Figura quella de maitre molto affascinante e grande tuttologo della sala da pranzo….secondo me figura poco sostituibile nel panorama della ristorazione d'elite!
Tutti coloro che volessero sostenere tali principi possono inviare la loro richieta a : carradonato@live.it
 
ORA BASTA !
 

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terremoto U.M.I ( unione maitre italiani)

BariToday è in caricamento