Rimborso Tosap e pagamento differito di due mesi: boccata d'ossigeno per gli esercenti schiacciati dal lockdown

Sono attivi i due provvedimenti deliberati dalla Giunta comunale nel periodo estivo. Il differimento riguarda tre rate del 2020 della tassa

Tosap rimborsata per due mesi alle attività commerciali chiuse nel lockdown e differimento per i pagamenti di tre rate per l'anno 2020. Il Comune di Bari viene così in aiuto degli esercenti, fortemente colpiti dalla crisi dovuta al lockdown e dai successivi provvedimenti del Governo. In particolare è la Ripartizione Tributi a confermare che - come stabilito dal Consiglio Comunale con delibera del 4 agosto scorso - le attività che hanno subito una sospensione durante il lockdown (identificabili dal codice Ateco) hanno diritto al rimborso della Tosap per i mesi di marzo e aprile, "con conseguente rideterminazione dell'importo dovuto calcolato su base annuale per le occupazioni di tipo permanente e, con riferimento alle occupazioni temporanee, in ragione del periodo di effettivo utilizzo produttivo delle occupazioni, al netto delle 2 mensilità di detrazione" si legge nella nota del Comune.

Come già anticipato, la delibera del 22 giugno scorso, ha differito il pagamento della Tosap per la seconda, terza e quarta rata del 2020 di due mesi, seguendo questo schema:

II rata scadenza 30.06.2020 ( invece del 30.04.2020);

III rata scadenza 30.09.2020 ( invece del 31.07.2020);

IV rata scadenza 31.12.2020 ( invece del 31.10.2020).

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per ogni informazione in ordine alle modalità di presentazione dell'istanza di rimborso ovvero alla rideterminazione del dovuto, anche per effetto delle ulteriori agevolazioni ed esenzioni previste per determinate categorie produttive dalla legislazione nazionale, è possibile contattare la Soget s.p.a. via telefono (080.8806293) e mail (sportello.bari@sogetspa.it , pec: bari.sogetspa@pec.it).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Verso un nuovo Dpcm già oggi? Per fermare il contagio covid in arrivo il coprifuoco alle 22

  • Tre 'mini zone rosse' a Bari vecchia, nell'Umbertino e a Poggiofranco: "No alla movida, controlli già da stasera"

  • Nuova stretta anticovid, entro domenica un altro Dpcm? Stop alle 22 per i ristoranti, no ai centri commerciali nel weekend

  • Fermare l'aumento dei contagi ed evitare il lockdown, oggi il nuovo dpcm: verso coprifuoco alle 22 e orari scaglionati per le scuole

  • 'Caffè' al banco vietato dalle 18 dopo il nuovo Dpcm, la prima multa a Bari è per un bar del centro

  • Zone rosse anti movida, Decaro attacca il governo e il nuovo Dpcm: "Inaccettabile scaricare responsabilità sui sindaci"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BariToday è in caricamento