Mercato del lunedì tra disagi e affari in calo, l'ipotesi trasferimento prende forma: "A breve incontro con gli operatori"

L'assessore alle Attività economiche Palone annuncia a giorni la convocazione per discutere dello spostamento delle bancarelle, in risposta ai disagi da tempo lamentati dagli ambulanti. L'area individuata è quella ubicata nei pressi del Tribunale dei Minori

Un mercato - Foto nell'articolo: l'area del mercato in via Portoghese

Scarsa affluenza di clienti e calo degli affari, a causa di una zona giudicata decisamente "fuori mano" e inadeguata dal punto di vista commerciale e dei servizi. Una situazione, quella del mercato del lunedì in via Portoghese, più volte lamentata nei mesi scorsi dagli ambulanti, tanto da spingere il Comune ad attivarsi per valutare l'ipotesi di un trasferimento delle bancarelle.

Palone: "Presto l'incontro con gli operatori"

Dopo il rinvio della prima riunione, fissata per lo scorso 18 dicembre ma rimandata a dopo le festività natalizie, il Comune si dice pronto a incontrare a breve gli ambulanti: la convocazione dovrebbe arrivare già in questi giorni. "L'incontro del 18 - spiega l'assessore alle Attività economiche, Carla Palone - è stato rinviato di comune accordo con le sigle sindacali. La piantina non era ancora stata stampata, così anche su richiesta degli operatori, che nel periodo a ridosso di Natale erano molto impegnati con i mercati straordinari, si è deciso di rimandare la riunione a dopo le festività natalizie". L'area individuata - conferma Palone - è quella nei pressi del Tribunale dei Minori. In queste settimane, Palazzo di Città ha verificato l'effettiva capienza dell'area individuata, che dovrebbe ospitare i circa 230 operatori attualmente attivi nel mercato di via Portoghese.

Ambulanti in attesa del trasferimento

"Siamo in attesa di questo incontro, da parte nostra c'è la disponibilità a collaborare con il Comune e siamo fiduciosi che ci sia la volontà di arrivare a una soluzione", dice Paolo Gonnella della Fivag Cisl. Sulle stesse posizioni Ugl terziario e Goia. "Attendiamo di sapere se l'area individuata possa andare bene - dice Francesco Milella, rappresentante di Confesercenti - I problemi di questo mercato sono noti. Purtroppo lo spostamento di un mercato comporta sempre un calo degli affari, è un problema che abbiamo sperimentato anche in altre situazioni". Più critica la posizione di Fiva Confcommercio: "Denunciamo la situazione di quel mercato da tempo - dice Marco Colella  - Nel frattempo tanti hanno abbandonato gli stalli, si sarebbe potuto agire prima anziché cercare di risolvere tutto in questi ultimi due mesi. Speriamo che anche questa convocazione annunciata non finisca con un nulla di fatto".

mercato lunedì-2

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il professor Lopalco ottimista sull'epidemia: "La prima ondata pandemica del covid-19 si è spenta"

  • E' positivo al Covid ma va al lavoro nel ristorante: scoperto 21enne, era in quarantena con l'intera famiglia

  • Vieni a ballare in Puglia: verso la riapertura delle discoteche all'aperto

  • Coronavirus 'scomparso'? L'epidemiologo Lopalco: "Siamo in una fase di circolazione endemica, nessun terrorismo ma occorre attenzione"

  • Quattordici marittimi della Costa Crociere ricoverati per covid ad Acquaviva: "Tutti asintomatici"

  • Coronavirus, al via i test sierologici gratuiti per l'indagine nazionale: 27 i Comuni della provincia di Bari coinvolti

Torna su
BariToday è in caricamento