Mercoledì, 23 Giugno 2021
Economia

Trasporto pubblico locale, più controlli per migliorare qualità dei servizi

Presentato il progetto 'Alta Frequenza' messo a punto dalla Regione per garantire elevati standard di qualità a bordo di bus e treni regionali. Anche gli utenti saranno coinvolti nelle attività di monitoraggio dell'efficienza dei servizi

Aumentare i controlli su treni e autobus per garantire la qualità del servizio di trasporto pubblico locale. E' l'obiettivo del progetto regionale 'Alta frequenza', presentato oggi dall'assessore alla mobilità Guglielmo Minervini.

Gli attuali 200 controlli annuali, ha spiegato Minervini, diventeranno mille entro la fine di quest'anno, attraverso un piano che prevede più fasi, quintuplicando la capacità di controllo della Regione sui servizi offerti agli utenti. "Il che vuol dire - ha sottolineato Minervini - mettere sui nostri fornitori una pressione più elevata perché mantengano sul servizio di trasporto pubblico locale uno standard di qualità alto e tutelare il diritto dei pendolari ad avere un trasporto efficiente e qualitativamente buono".

Il piano prevede anche il coinvolgimento attivo degli utenti, dei quali verranno monitorati livelli di soddisfazione e aspettative nei confronti del servizio offerto. Minervini ha poi annunciato che tra luglio e agosto arriveranno i nuovi treni delle Ferrovie Appulo Lucane, a conferma dello sforzo profuso dalla Regione Puglia nel cercare di migliorare la qualità del servizio.

L'assessore ha poi affrontato il tema dei costi, spiegando che "é stato affrontato e risolto con una serie d'interventi. L'ultimo di questi riguarda la possibilità data ai pendolari di usufruire di un abbonamento cumulativo per il trasporto regionale e di lunga percorrenza con una differenza estremamente contenuta". "Abbiamo poi mantenuto le agevolazioni - ha aggiunto Minervini - con un abbattimento del costo dell'abbonamento del 10 per cento per tutti gli abbonati. La Regione Puglia è una della più spinte dal punto di vista del contenimento dei costi: abbiamo fatto un solo incremento del 12 per cento rispetto agli ultimi sei anni. Stiamo lottando per mantenere i costi del servizio stabili". Con 'Alta frequenza' saranno affiancati ai 6 ispettori dell'assessorato altre 27 unità. A loro sarà affidato il controllo di stazioni, treni, autobus ed il monitoraggio della qualità dei servizi di trasporto pubblico.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trasporto pubblico locale, più controlli per migliorare qualità dei servizi

BariToday è in caricamento