Mercoledì, 23 Giugno 2021
Economia

Trenitalia non consegna i nuovi treni, la Regione blocca i fondi

A cinque anni dall'accordo stipulato con la Regione per l'acquisto di 14 nuovi convogli per il servizio ferroviario locale, Trenitalia ne ha forniti soltanto 4. Ora la Regione annuncia che disimpegnerà i fondi non ancora utilizzati da Trenitalia per acquistare direttamente i treni

L'accordo tra Regione Puglia e Trenitalia era stato stipulato nel 2006: un investimento complessivo di 80 milioni di euro, di cui 20,4 a carico della Regione, per l'acquisto di 14 nuovi treni da destinare al servizio ferroviario regionale. Periodo di validità del contributo regionale: trenta mesi dalla data di sottoscrizione dall'accordo, entro i quali Trenitalia avrebbe dovuto provvedere almeno ad ordinare il materiale concordato.

E invece ancora, oggi, a più di cinque anni dall'accordo, Trenitalia di quei treni ne ha acquistati solo quattro, utilizzando solo 4,4 milioni di euro del contributo regionale. Per questo motivo la Regione Puglia è ora intenzionata a disimpegnare i restanti fondi, provvedendo in maniera diretta all'acquisto dei treni per il servizio regionale.

"Trenitalia ha dirottato altrove i suoi investimenti, - ha detto l'assessore regionale alla Mobilità Guglielmo Minervini annunciando la decisione - evidentemente non è convinta che solo treni nuovi possano far percepire un servizio di qualità. Noi al contrario intendiamo offrire ai pendolari pugliesi i migliori servizi. Non ci arrendiamo all'idea che il trasporto ferroviario debba essere scadente". "Trenitalia - ha continuato Minervini -  non può operare al ribasso lasciando cadere nell'inerzia l'impegno di concorrere all'acquisizione di nuovi treni. Adesso con i 16 milioni provvederemo ad acquistare direttamente i treni ed immetterli nel nostro servizio di trasporto regionale".
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trenitalia non consegna i nuovi treni, la Regione blocca i fondi

BariToday è in caricamento